Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
20 apr 2022

Young Factor, sei governatori delle banche centrali a confronto con i giovani

Milano, in giugno l'evento promosso dall'Osservatorio Giovani-Editori e Intesa San-Paolo. Ceccherini: "Ai ragazzi non lasciamo solo debiti e problemi". Carlo Messina: "Investiamo sul capitale umano o l'Italia sarà marginale"

20 apr 2022
tommaso strambi
Economia
Andrea Ceccherini
Andrea Ceccherini
Andrea Ceccherini
Andrea Ceccherini

Milano, 20 aprile 2022 - Nel Sessantotto i giovani, italiani ed europei, occupavano le Università e le fabbriche, contestavano i valori tradizionali e le istituzioni e volevano rovesciare il "sistema". Nel 2011 i giovani americani del movimento Occupy Wall Street contestavano gli abusi del capitalismo finanziario. Nel 2022 i giovani - dopo due anni di pandemia e nel pieno di una guerra che sta mettendo in discussione non solo i confini di un Paese aggredito militarmente, ma anche l’economia globale fondata sul mercato - provano un nuovo approccio: quello del confronto ("libero e vivace") con i protagonisti del mondo economico-finanziario dell’Europa. Una “rivoluzione” dei paradigmi precedenti che ha il volto di Andrea Ceccherini, presidente dell’Osservatorio Giovani-Editori, e quello di Carlo Messina consigliere delegato e ceo di Banca Intesa-San Paolo, che, a giugno, riuniranno per la prima volta insieme, a Milano, il vice Presidente della Bce, Luis De Guindos e sei Governatori di Banche Centrali Europe per un confronto senza precedenti che metterà 350 giovani europei nella condizione di dialogare con loro ad armi pari e senza filtri.

"Perché il futuro - spiega Andrea Ceccherini, promotore di Young Factor, iniziativa promossa dall'Osservatorio con Intesa Sanpaolo, Mps e Unicredit, che ogni anno coinvolge migliaia di studenti delle scuole superiori italiane: (661.622 nel 2021-2022) - o è giovane o non sarà”. E per il presidente dell’Osservatorio Giovani-Editori non si tratta di uno slogan, ma di due sfide. Una vinta (Young Factor è in programma dal 14 al 16 giugno prossimi a Milano) e una da vincere (“far crescere una generazione di ragazzi non più ‘sudditi’, ma cittadini consapevoli e preparati in grado di essere i futuri leader non improvvisati e allo sbaraglio. Non possiamo lasciare loro solo debiti e problemi”). Investire nel “capitale umano - aggiunge l’ad di Intesa-San Paolo, Carlo Messina - è la condizione necessaria per assicurare un futuro al nostro Paese,. Se l’Italia non punta sulle proprie forze rischia di diventare marginale anche in Europa”. Così, sollecitati, dalle domande della giornalista e conduttrice Maria Latella, Ceccherini e Messina nel corso di una conferenza stampa a Palazzo Mezzanotte, sede della Borsa Italiana, hanno presentato l’evento internazionale in programma appunto a metà giugno.  

Un grande evento che vedrà intervenire per la prima volta insieme il Vice Presidente della Bce, Luis De Guindos, sei Governatori di Banche Centrali Europee: Mario Centeno (Governatore Banco de Portugal), Pablo Hernandez De Cos (Governatore Banco de Espana), Klaas Knot (Presidente De Nederlandsche Bank), Joachim Nagel (Presidente Bundesbank), Francois Villeroy de Galhau (Governatore Banque de France) e Ignazio Visco (Governatore Banca d’Italia) insieme al già presidente della BCE, Jean-Claude Trichet e diversi banchieri nazionali e internazionali, oltre ad autorevoli rappresentanti del mondo finanziario. Un’occasione importante, inoltre, per rafforzare il senso di appartenenza all’Unione Europea da parte dei giovani. Insieme ad Andrea Ceccherini interverranno ai lavori del convegno: Luca Maestri (vice presidente e Cfo Apple) e autorevoli rappresentanti del mondo bancario privato nazionale e internazionale tra i quali: oltre a Carlo Messina (Consigliere Delegato e Ceo Intesa Sanpaolo), Andrea Orcel (Ceo UniCredit), Gian Maria Gros-Pietro (Presidente Intesa Sanpaolo), Francesco Profumo (Presidente Acri),Antonio Patuelli (Presidente Abi), Ralph Hamers (Group Ceo UBS) e Christian Sewing (Ceo DeutscheBank). Mentre il Sindaco di Milano, Giuseppe Sala, porterà un saluto in apertura del convegno. A condurre la tre giorni di lavori, la giornalista Maria Latella. Insieme a lei presenti autorevoli giornalisti nazionali ed internazionali che sul palco intervisteranno gli ospiti del convegno. Tra questi: Alessandra Galloni (Direttrice Thomson Reuters) e Matt Murray (direttore The Wall Street Journal), Michele Brambilla (Direttore Quotidiano Nazionale), Dario Di Vico (editorialista Corriere della Sera), Luciano Fontana (Direttore Corriere della Sera), Monica Maggioni (Direttrice TG1 Rai), Maurizio Molinari (Direttore La Repubblica), Fabio Tamburini (Direttore Il Sole 24 Ore). 

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?