Facebook ha chiuso per la prima volta sopra i 1.000 miliardi di dollari di capitalizzazione di mercato. Il colosso dei social media è la quinta società statunitense a raggiungere il traguardo e si unisce ad Apple, Microsoft, Amazon e Alphabet, la società madre di Google.

Le azioni dell’azienda fondata da Mark Zuckerberg hanno chiuso in rialzo del 4,18% a 355,64 dollari a Wall Street, dopo una sentenza legale favorevole che ha respinto un’azione antitrust presentata dalla Federal Trade Commission degli Stati Uniti e da una coalizione di procuratori generali dello Stato. La sentenza è un duro schiaffo contro i tentativi delle autorità americane di ‘governare’ e limitare il potere della Silicon Valley.