Addio esternalizzazioni, le aziende italiane tornano a produrre "a casa". Lo rileva un rapporto del Centro Studi Confindustria, in cui si sottolinea che il fenomeno del backshoring nella manifattura italiana "non è affatto marginale".

Negli ultimi 5 anni, infatti, quasi un’azienda su quattro (il 23%) tra chi aveva rapporti di fornitura con l’estero, è già tornata a utilizzare fornitori italiani Al primo posto tra le motivazioni addotte per spiegare il fenomeno compare la disponibilità dei fornitori idonei in Italia (il che significa che la rete nostrana non è scomparsa) e la possibilità di abbattere i tempi di consegna (il che implica che il ricorso alla fornitura nazionale è rimasto efficiente sul piano operativo)