Banco Bpm (nella foto il ceo Giuseppe Castagna) ha collocato il suo primo social bond da 500 milioni a investitori istituzionali. Il titolo ha scadenza luglio 2026 e "andrà a finanziare un portafoglio selezionato di Pmi a cui sono state concesse erogazioni coperte dalla garanzia pubblica prevista nel Decreto Liquidità" per fronteggiare l’emergenza Covid.

Il bond sarà quotato in Lussemburgo e ha un rating atteso di Ba2 da Moody’s e BBBL da Dbrs. La cedola annua è pari allo 0,875%. L’emissione è stata sottoscritta da investitori istituzionali, soprattutto banche (43%) e fondi (40%), di cui il 72% italiani