Un nuovo bando da 4,8 milioni di euro per una agricoltura intelligente, sostenibile e innovativa. Ad approvarlo è la Regione Emilia-Romagna che mette a disposizione le risorse del Programma regionale di sviluppo rurale per supportare proposte in arrivo dai Goi-Gruppi Operativi per l’Innovazione. In particolare con un milione di euro, il bando promuove idee e progetti sul packaging e l’uso di nuovi materiali riciclabili, così come le proposte ‘plastic free’.

Delle altre risorse stanziate – spiega una nota – più di 1,3 milioni di euro sono destinate al settore ortofrutticolo, vitivinicolo e alle produzioni vegetali, circa un milione va agli allevamenti suinicoli e avicoli e alle produzioni animali, oltre 760.000 euro al lattiero-caseario, infine 730.000 euro per seminativi e foraggere.

Con il bando, viene sottolineato, si avviano a conclusione le misure per l’innovazione nel settore agricolo e agroalimentare previste del Programma regionale di sviluppo rurale 2014-2020. Attualmente - evidenzia la Regione - sono oltre 180 i Gruppi Operativi per l’Innovazione in attività ma, una volta concluse le valutazioni di tutti i bandi, supereranno le 200 unità. Le domande possono essere presentate fino al prossimo 3 giugno: per beneficiare dei contributi i piani di innovazione, che avranno una durata di due anni, dovranno avere una dimensione finanziaria compresa tra 100 e 300 mila euro e potranno beneficiare di un contributo pari al 70% della spesa ammissibile.