Borsa Milano, incertezza (-0,2%) in Europa, Tim resiste

Gli scambi iniziali a Piazza Affari confermano un avvio leggermente negativo, in linea con gli altri listini europei. Ftse Mib in calo dello 0,2%, con Stm peggiore tra i titoli a elevata capitalizzazione. Vendite su Amplifon, Prysmian e Pirelli. Tim +0,4%, Erg +0,6%. Spread Btp-Bund stabile a 161.

I primi scambi in Piazza Affari confermano un avvio leggermente negativo, in linea con gli altri listini azionari europei: l'indice Ftse Mib perde lo 0,2%, con Stm, che registra la flessione più marcata tra i titoli a elevata capitalizzazione di Milano (-1%). Si registrano inoltre delle vendite su Amplifon e Prysmian (-0,9%), mentre Pirelli cede lo 0,8%. Tim (+0,4%) resta stabile a quota 0,3 euro dopo la corsa di ieri, mentre Erg sale dello 0,6% sull'ingresso nelle rinnovabili negli Stati Uniti. Lo spread Btp-Bund si mantiene stabile su quota 161.
è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro