Lunedì 15 Luglio 2024
EMILY POMPONI
Economia

Dedicata a te, confermata la social card nel 2024: cosa comprare e a chi spetta. Tutte le novità

Con la Legge di Bilancio torna il bonus spesa su carta prepagata fino a 382,50 euro per beni di prima necessità. Ecco come funziona e le novità

Roma, 1 novembre 2023 – L’ultima Legge di Bilancio ha confermato per il 2024 “Dedicata a te”, la carta prepagata sulla quale è possibile ricevere una tantum un bonus spesa di 382 euro. Con un finanziamento pari a 600 milioni di euro, nuclei familiari meno abbienti potranno tornare a usufruire della social card e acquistare beni di prima necessità sfruttando il contributo statale. Ecco a chi spetta, come ottenerla e cosa comprare con la carta secondo le indicazioni del Ministero dell’Agricoltura della Sovranità Alimentare e delle Foreste.

Social Card "Dedicata a te" 2024
Social Card "Dedicata a te" 2024

Che cos’è Dedicata a te

È una Postepay prepagata e ricaricabile sulla quale lo Stato eroga un contributo una tantum. L’erogazione avviene pertanto una sola volta, e in via eccezionale, per aiutare tutte quelle famiglie con basso reddito e in difficoltà economiche con un bonus spesa pari a 382,50 euro e uno sconto pari al 15% su beni di prima necessità in esercizi commerciali convenzionati.

A chi spetta la social card

La carta spetta a nuclei familiari composti da almeno tre persone, con Isee pari o inferiore a 15 mila euro e residenti in Italia. Ad ogni modo, hanno priorità in graduatoria i nuclei con componenti nati tra il 2023 e il 2009, in ordine di precedenza per i nuclei con componenti più piccoli. Seguono dunque quelli tra 2005 e 2008, e così via. Sono invece esclusi dal contributo i percettori del Reddito di cittadinanza, di inclusione, Naspi o altre indennità.

Approfondisci:

Istat, netto calo dell’inflazione a ottobre: +1,8%, dato più basso da luglio 2021

Istat, netto calo dell’inflazione a ottobre: +1,8%, dato più basso da luglio 2021

Come ottenerla

Non è necessario richiedere la carta. Tutti i beneficiari saranno individuati direttamente dall'Inps e dai Comuni qualora soddisfacenti i requisiti per ottenerla. Sono loro, infatti, a comunicare agli interessati l’assegnazione del contributo e le modalità di ritiro delle carte. Dedicata a te può essere ritirata in qualsiasi ufficio postale presentando la suddetta comunicazione ricevuta dal Comune di residenza che assegna il codice della carta prepagata al codice fiscale.

Cosa si può comprare con la carta?

La carta è riservata esclusivamente all'acquisto di beni alimentari di prima necessità, ovvero:

  • Carne (bovina, suina, avicola, ovina, caprina, cunicola)
  • Pescato fresco
  • Ortaggi freschi e frutta
  • Uova
  • Latte e derivati
  • Olio di oliva e di semi
  • Prodotti di panetteria, pasticceria, biscotteria
  • Lieviti naturali
  • Miele, zucchero, cacao in polvere, cioccolato
  • Pasta, riso, orzo, farro, mais, avena, farine e altri cereali
  • Pomodori pelati e conserve
  • Legumi, semi e frutti oleosi
  • Alimenti per bambini e per la prima infanzia
  • Acqua minerale, aceto di vino, caffè, camomilla, tè.

Sono però escluse dal bonus spesa bevande alcoliche e farmaci.

Le novità 2024

Con il nuovo rifinanziamento, l’obiettivo del governo è quello di includere una ricarica per acquistare benzina e abbonamenti a mezzi pubblici di circa 77 euro. Ad ogni modo, per tutte novità bisognerà attendere la definizione dei dettagli nel decreto attuativo.

Approfondisci:

Manovra, Mattarella la firma e la invia alle Camere. Confermata cedolare secca al 26% sugli affitti brevi: cos’è il codice identificativo nazionale

Manovra, Mattarella la firma e la invia alle Camere. Confermata cedolare secca al 26% sugli affitti brevi: cos’è il codice identificativo nazionale

Come utilizzarla

La carta funziona come una qualsiasi carta prepagata dotata di Pin. Essa potrà essere utilizzata presso tutti gli esercizi commerciali che vendono generi alimentari. Nei negozi aderenti alla promozione della misura, inoltre, è possibile usufruire dello sconto del 15%. La lista degli esercizi aderenti è disponibile qui.

Se vuoi iscriverti al canale WhatsApp di Qn clicca qui