Smeg è una delle aziende in cui si lavora meglio in Italia. A dirlo sono i dati di Top Job - Best Employers 2021, il più grande studio sui datori di lavoro in Italia. Condotta dall’Istituto tedesco qualità e finanza, leader europeo dei test e dei sigilli di qualità che fa capo al gruppo Hubert Burda Media, l’indagine ha considerato una platea di oltre 2000 imprese con il maggior numero di dipendenti e tramite il social listening – la metodologia di ascolto del web oggi considerata più affidabile delle interviste tradizionali – ha analizzato 438 milioni di fonti e rilevato oltre un milione di citazioni e menzioni on line negli ultimi 12 mesi tra social media, blog, forum, portali news e video. È così che la ricerca ha decretato le 300 aziende vincitrici insignite del sigillo "Top Job-Best Employers". Una classifica che nella sua categoria, quella delle aziende che producono beni durevoli, vede Smeg al primo posto con il punteggio massimo (100 100).

Tra gli aspetti analizzati dall’indagine: la cultura d’impresa, con attenzione a temi come clima di lavoro, welfare aziendale, smart working, orario flessibile e coesione fra colleghi, i valori aziendali, tra cui integrità, tolleranza e comunicazione, e tutto quanto collegato alla carriera, dallo sviluppo delle competenze agli incentivi lavorativi e alle prospettive di crescita. Lo stesso istituto di ricerca, tra l’altro, lo scorso settembre aveva assegnato a Smeg anche il premio "Italy’s Best Employers For Women 2021", classificandola al secondo posto su 2000 aziende analizzate con il medesimo metodo di indagine.