JP Morgan (in foto il ceo Jamie Dimon) fa causa a Tesla, che avrebbe violato i termini di contratto sulle cedole di acquisto titoli. Secondo la banca Tesla avrebbe dovuto consegnare azioni, o contanti, se il prezzo delle sue azioni superava un tetto stabilito entro una certa data. La banca ha chiesto 162,2 milioni di dollari di risarcimento.