Pensioni gennaio 2024, arrivano gli aumenti: ecco quando e come calcolarli

Nelle prossime ore saranno versati gli assegni pensionistici rivalutati in base all’inflazione prevista

Roma, 2 gennaio 2024 – Nelle prossime ore i pensionati riceveranno l’assegno di gennaio. Un pagamento posticipato (generalmente viene effettuato il primo giorno del mese) per la coincidenza con le festività di inizio anno. Gli accrediti arrivano a partire da mercoledì 3 gennaio e, notizia positiva, conterranno alcuni aumenti. Quale sarà il calendario dei pagamenti? Quali aumenti riceveranno i pensionati? Vediamo di fare un po’ di chiarezza.

Accredito pensione in banca

Chi ha l’accredito della pensione direttamente sul conto corrente bancario si vedrà versare i soldi il giorno mercoledì 3 gennaio 2024. Stesso discorso per chi ha un libretto di risparmio, un conto BancoPosta, una Postepay Evolution, una carta Postamat o una carta libretto.

Pagamenti in Posta

Anche chi ritira la pensione negli uffici postali potrà cominciare a riscuoterla mercoledì 3 gennaio 2024 in base al consueto calendario in ordine alfabetico. Anche qui alcuni si vedranno versare la pensione solo l’8 gennaio perché il 6 e 7 saranno festivi (il 6 è l’Epifania e il 7 cade di domenica)

  • Mercoledì 3 gennaio per i cognomi dalla A alla C
  • Giovedì 4 gennaio per i cognomi dalla D alla K
  • Venerdì 5 gennaio per i cognomi dalla L alla P
  • Lunedì 8 gennaio per i cognomi dalla Q alla Z

Gli aumenti

La pensione di gennaio conterrà un aumento. Come ogni anno sarà infatti applicata una rivalutazione legata quella che viene comunemente definita inflazione prevista. In base ai calcoli dell’Istat la percentuale di rivalutazione è stata fissata al 5,4%. Un parametro che non sarà applicato a tutte le pensioni ma che calerà all’aumentare degli importi: ecco come.

I cedolini

Come sempre i pensionati possono visionare i cedolini delle pensione sul sito dell’Inps in anticipo rispetto i versamenti (i cedolini della pensione di gennaio erano già stati caricati il 22 dicembre). Per farlo basta collegarsi nell’apposita sezione del portale Inps accedendo con lo Spid, la Carta d’identità elettronica o la Carta nazionale dei servizi (tessera sanitaria).

Approfondisci:

Quando iniziano i saldi invernali 2024? Date diverse regione per regione

Quando iniziano i saldi invernali 2024? Date diverse regione per regione

Gli aumenti

Senza addentrarsi in calcoli complicati riportiamo alcuni esempi di quanto saranno gli aumenti che i pensionati troveranno nella pensione di gennaio 2024 (le cifre sono da intendersi lorde):

  • Pensione di 1.500 euro aumento di 81 euro
  • Pensione di 2.500 euro aumento di 114 euro
  • Pensione di 3000 euro aumento di 85 euro
  • Pensione di 4.000 euro aumento di 101 euro
  • Pensione da 6.000 euro aumento 71 euro

Sorpresa a fine anno?

Come ogni anno, anche a fine 2024, l’inflazione attesa sarà confrontata con quella effettiva. Se come avvenuto nel 2023 l’aumento del costo della vita reale dovesse essere diversa da quella prevista sarà versato un conguaglio (una tantum) nella pensione di gennaio 2025 pari alla differenza fra i due valori: se positiva ci saranno soldi in più, se negativa, purtroppo, soldi in meno.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro