Inps, pensioni nel 2017 pagate il primo giorno bancabile (archivio)
Inps, pensioni nel 2017 pagate il primo giorno bancabile (archivio)

Roma, 2 gennaio 2017 - E' ufficiale. L'Inps ha stabilito il calendario del pagamento delle pensioni nel 2017. Tutte le prestazioni pensionistiche, comunica l'istituto in una nota, saranno pagate il primo giorno bancabile del mese, con la sola eccezione della rata di gennaio, in cui l'accredito è stabilito al secondo giorno bancabile, e quindi domani martedì 3 gennaio. Una misura introdotta dal Decreto Milleproroghe firmato dal Presidente Mattarella lo scorso 31 dicembre, spiegano dall'ente di previdenza, che ha modificato l'articolo 6 del decreto legge 65/2015, convertito con legge 109/2015, che ha unificato le date di pagamento delle prestazioni Inps, Inpdap ed Enpals. "In base a tale modifica, fortemente richiesta dall' Inps - sottolinea l'Istituto - viene ripristinato per l'anno 2017 il pagamento al primo giorno bancabile del mese, con l'unica eccezione per la rata di gennaio".

Queste dunque le date per il pagamento delle pensioni per Poste, per le quali anche il sabato è considerato bancabile, e per le banche: a febbraio e marzo avverrà il primo del mese, mentre ad aprile le poste pagheranno il primo (è un sabato) e le banche il 3. A maggio l'accredito avverà il due mentre a giugno saranno pagate il primo del mese. A luglio le Poste pagheranno il primo del mese e le banche il 3 mentre ad agosto e settembre la rata arriverà sui conti il primo del mese. A ottobre e novembre le pensioni saranno accreditate il due del mese sia dalle Poste che dalle banche mentre a dicembre si potrà riscuotere l'assegno il primo sia dalle banche che dalle Poste.