Giovedì 23 Maggio 2024

Stile CLE Cabrio. A cielo aperto sotto il vulcano

Sotto il vulcano con una Cabrio tutta nuova, firmata Mercedes. Lo scenario è quello di Tenerife (Canarie) dove un paesaggio...

Sotto il vulcano con una Cabrio tutta nuova, firmata Mercedes. Lo scenario è quello di Tenerife (Canarie) dove un paesaggio lunare circonda il cratere del Teide a 3750 metri di altezza. Lungo le strade che percorrono l’altopiano, segnato da guglie e rocce vulcaniche, mettiamo alla prova la nuova CLE Cabrio, la vettura nata da una fusione a freddo fra le Classi C ed E, per razionalizzare la produzione delle vetture della Stella in quest’ apprezzatissima nicchia Premium.

La seducente ’scoperta’ a 4 posti con capote in tela (gemellata alla Coupè di cui parliamo qui a fianco) non tradisce le attese. Con i suoi 4,85 metri di lunghezza e un passo da 2,86 offre grande abitabilità e una silhouette slanciata. Il lungo frontale a muso di squalo, che reclina verso il basso, e l’abitacolo arretrato conferiscono slancio e dinamismo alla vettura. I designer l’hanno concepita con un morbido raccordo di superici arrotondate, ampie prese d’aria anteriori e una coda elegante e affusolata con firma luminosa a led.

La capote, in tela multistrato, è ad azionamento elettrico e si movimenta premendo un tasto. Bastano 20 secondi per aprire o scoprire l’auto e l’operazione si può compiere anche con la vettura in movimento fino a una velocità di 60 km all’ora.

I sedili anteriori ad avanzamento elettrico permettono di raggiungere più facilmente le sedute posteriori. L’abitacolo è comodo, i materiali morbidi al tatto e la plancia ospita il sistema Mbux di ultima generazione con display da 12.3 pollici e touch verticale da 11,9 inclinabile per sfuggire ai raggi del sole più taglienti. Disponibili Tik Tok e Zoom per chi dovesse partecipare a qualche ’call’.

A beneficio degli occupanti c’è il sistema Aircap che aziona un deflettore anteriore e un frangivento posteriore per limitare le turbolenze e i fruscii del vento dentro l’auto. Il risultato è eccellente perché si può dialogare a cielo aperto beandosi del sole senza alzare la voce. A capote chiusa non c’è un fruscio che distrubi i passeggeri perché l’isolamento acustico è perfetto e la marcia procede silenziosa e morbida. La capote comporta un piccolo sacrificio per il bagagliaio che scende da 385 a 295 litri di capacità quando il tetto è aperto.

Sotto il cofano CLE Cabrio ha motori ecellenti da 4 e 6 cilindri tutti mild-hybrid con tecnologia 48 Volt e un motorino elettrico aggiuntivo da 17 kWh collocato nel cambio automatico a 9 marce che aggiunge 23 cv di potenza. Sono disponibili un Turbodiesel 2.0 da 197 cv sulla 220 D e un turbobenzina 2.0 da 258 cv sulla 200. L’eccellenza la porta il 6 cilindri da 3 litri con 381 cv della 450 4Matic. Lungo le rampe del Teide la 220D si mostra grintosa quanto basta, precisa in curva, specie in modalità Sport, e morbida nella gestione.

Con un’accelerazione di 7,9 secondi da 0 a 100 orari e consumi che si attestano sul 15 km/l, offre la sensazione di un’auto pronta a tutti gli usi, eclettica e confortevole ma pronta a ruggire quando serve. Di altro stampo la 450 4Matic con il suo grintoso 6 cilindri, una velocità massima di 250 orari e il salto da 0 a 100 oratri che si compie in 4,7 secondi. Qui il percorso sul’altopiano si divora a rapidi bocconi, con le sospensoni intelligenti e il retrotreno sterzante che tengono l’auto incollata a terra. Nel silenzio del vulcano spento, la voce calda di CLE è una dolce compagnia.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro