Venerdì 24 Maggio 2024

Nasce QN Mobilità, il mensile fatto per chi si muove

Ogni quarta domenica del mese in abbinamento gratuito ai giornali della famiglia di QN ed ogni giorno con un canale dedicato sui portali del nostro Gruppo editoriale

“Il nostro Paese - sono  parole del viceministro Rixi - deve farsi trovare pronto nella direzione di un cambiamento che è inevitabile. Serve e servirà una progettazione essenziale e capillare che possa spingere la mobilità dell’Italia verso il futuro”. “Di sicuro - sono ancora sue parole - un prodotto editoriale come quello offerto da QNMobilità rappresenta un qualcosa di importante e decisivo nella partecipazione a questa spinta”.

A intervistare il viceministro, la direttrice, Agnese Pini con la quale si è dibattuto anche della fattibilità del progetto del ponte sullo stretto di Messina (“in 5 anni _ le ha risposto Rixi _ si può fare”). “La mobilità, il green e la transizione energetica sono un passo fondamentale - ha aggiunto la direttrice Pini - E il nostro prodotto editoriale racconterà al meglio anche tutto quello che è cambiato nelle nostre abitudini e nel nostro vivere la mobilità dopo gli anni e lo stop a seguito della pandemia”.

Quindi microfono a Michele Masulli, direttore area Energia I-Com, che ha sottolineato come la prospettiva della transizione energetica sia “alla base di una trasformazione che non può prescindere da un cambiamento. In realtà la struttura c’è, ma va migliorata, curata nel modo giusto e migliore per poterla poi mettere al centro della mobilità del domani”.

A seguire hanno preso la parola Diego Casali e Giuseppe Tassi che curano il fascicolo QN Mobilità, illustrando il prodotto nel dettaglio. Auto, moto, mobilità leggera, ma anche nautica e trasporti su rotaia. Tutti comparti che virano o vireranno verso processi industriali (o artigianali) più rispettosi del pianeta che ci accoglie. Rilanciando la propria spinta e tornando a macinare utili dopo lo stop della pandemia, nonostante le difficoltà nel reperire materie prime e le conseguenze del conflitto russo-ucraino.

QN Mobilità rappresenta una vera e propria istantanea del mondo in movimento. Sotto la lente delle firme di QN ci sono dunque le auto con tutte le novità del settore, dalle supercar alle vetture per la famiglia, dal mondo dei Suv alle citycar. Nel mirino il passaggio dai motori benzina e diesel all’elettrico che rappresenterà il fil rouge della narrazione anche alla luce delle recenti disposizioni europee in materia di transizione. Con un affaccio sulla Formula Uno grazie alla penna e al contributo di Leo Turrini e sulle novità del mondo dei Gran Premi. Spazio poi alle moto con approfondimenti sui modelli che dalla pista trovano una declinazione stradale fino al gran turismo, ovvero quei mezzi comodi e performanti tanto cari ai viaggiatori moderni. QN Mobilità continuerà a parlare anche di bici e dell’incredibile indotto che vi gravita intorno, dagli itinerari in mezzo alla natura alle proposte legate al buon mangiare e al buon bere. La fotografia sulla ‘green mobility’ non si limiterà solamente alle bike, ma amplierà i propri orizzonti anche sui monopattini e sull’abitar viaggiando, ovvero l’universo di camper e caravan. Un modo di vivere gli spostamenti (e le vacanze) sempre più amato dagli italiani e sempre più gettonato tra le nuove generazioni. Giovani che continuano ad amare il treno per i loro spostamenti siano essi quotidiani (per andare a scuola o al lavoro) o saltuari (per leasure e divertimento). E ancora il mondo della nautica e del diportismo - che registra numeri record per fatturati ed export -, ma anche quello in ripresa delle crociere. E non è tutto. I riflettori di QN Mobilità si accenderanno su temi come i servizi per chi si muove e soprattutto su sicurezza e formazione.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro