Sabato 18 Maggio 2024

L’imprenditore cowboy di E80: "Conquisto il West con i miei robot"

PERFINO DAL PRESIDENTE della Repubblica, Sergio Mattarella si è presentato con il cappello da cowboy in testa e il giubbotto...

L’imprenditore cowboy di E80: "Conquisto il West con i miei robot"

L’imprenditore cowboy di E80: "Conquisto il West con i miei robot"

PERFINO DAL PRESIDENTE della Repubblica, Sergio Mattarella si è presentato con il cappello da cowboy in testa e il giubbotto di pelle con le frange. Enrico Grassi (nella foto sopra), il Cavaliere del lavoro Enrico Grassi ama però farsi chiamare “imprenditore cowboy“ e spiega il motivo: "Volevo stare comodo, girare il mondo con quattro magliette, due jeans e il mio giubbotto di pelle. E poi perché da bambino guardavo i film western". Ci è riuscito, diventando una vera icona nel suo settore, quello della intralogistica. In poco più di 40 anni la società di Enrico Grassi, Elettric80, nota come E80 Group, fondata nel 1980, assieme ad alcuni amici e soci, appunto, di strada ne ha fatta tanta, così come il suo fondatore, presidente e amministratore delegato, tanto che oggi il 60% del fatturato si fa proprio negli Stati Uniti, in quel lontano Ovest che Enrico sognava da bambino. Nel frattempo, lui ha fatto crescere l’azienda, portandola ad avere 1400 persone che lavorano nell’automazione, con un fatturato che nel 2024 raggiungerà i 600 milioni di euro. "Facciamo robot in grado di aiutare i nostri clienti, in tutti i settori, a faticare meno, in sicurezza e soprattutto a consumare meno", spiega. Perché? "Intanto perché i robot possono lavorare anche con la luce spenta", ma non solo "perché se usati bene abbassano di molto l’impatto sull’ambiente, per esempio perché ottimizzano il trasporto su gomma".

Molti gli ambiti di utilizzo, dal food, al beverage, dal trasporto e stoccaggio di carta, al medicale, al comestico. Se i robot possono lavorare anche senza luce, quella delle idee di questo imprenditore invece è più accesa che mai "io sono un perito elettronico, per fare le imprese bisogna essere ingegnosi, mica per forza ingegneri", racconta. E il bello è che ogni anno di ingegneri ne assume a decine, in quella provincia di Reggio Emilia dove tutti lo conoscono e dove, prima di una brutta caduta, Grassi amava andare in giro in sella al suo cavallo. Ora invece punta sui giovani, finanziando le attività sportive di 500 bambine e bambini e adolescenti. "Il vero problema degli adulti è che spesso si dimenticano di essere stati bambini, io da bambino mi sono divertito tanto. Giocavo a calcio e mi divertivo. Così oggi faccio divertire i bambini, il nostro vero futuro". Dal rugby al calcio, alla pallavolo, la società di Grassi è impegnata in prima persona sul territorio. Infatti, la cosa di cui forse oggi è più orgoglioso Enrico Grassi è l’aver fatto della propria azienda una società benefit "il nostro obiettivo è quello di essere la miglior azienda al mondo nel nostro settore. Essere benefit significa che non ci interessano solo i dividendi a fine anno, ma pensiamo anche al benessere della società e del territorio", spiega.

D’altra parte, prosegue "il successo nel proprio lavoro è utile solo se si possono aiutare gli altri a stare meglio e a me piace farlo con i bambini. Tra l’altro è un aiuto che serve anche ai genitori". E80 Group nasce con l’obiettivo di rafforzare la sua presenza sul mercato internazionale e promuovere l’innovazione per una crescita sempre più sostenibile. Specializzato nello sviluppo di soluzioni intralogistiche automatizzate e integrate per imprese produttrici e distributrici di beni di largo consumo nei settori beverage, food, tissue e in ambiti diversificati, ha anticipato, nel lontano 1992, il concetto di Industry 4.0: la Smart Factory sostenibile, interconnessa e sicura. Tra i principali sistemi di E80 Group vi sono una gamma di veicoli a guida automatica e laser, robot di palettizzazione, fasciatori robotizzati ad alta velocità, sistemi di ispezione palette, etichettatrici robotizzate, magazzini automatici ad alta densità e soluzioni di case e layer picking. Tutto il flusso logistico è gestito centralmente da un’unica piattaforma software SM.I.LE80 Group (Smart Integrated Logistics): il “direttore d’orchestra“ che assicura l’efficiente integrazione dei sistemi, garantendo la conduzione ottimale di tutte le operazioni, dall’ingresso delle materie prime allo stoccaggio, fino alle spedizioni. Le soluzioni tailor-made progettate da E80 Group permettono di gestire tutte le attività intralogistiche di fabbriche e centri di distribuzione assicurando un significativo aumento dell’efficienza di impianto e la totale tracciabilità dei prodotti movimentati, con effetti che a cascata si riflettono su tutta la supply chain. Ad oggi, E80 Group ha realizzato 450 smart factory in diverse parti del mondo, installando oltre 2800 sistemi robotizzati, più di 9mila veicoli automatici a guida laser e, dal 2016, 50 magazzini automatici ad alta densità. Il Gruppo, con sede a Viano, in provincia di Reggio Emilia, è presente in Australia, Brasile, Cile, Emirati Arabi Uniti, Francia, Giappone, Messico, Spagna, Svezia, Regno Unito, Polonia, Russia, Thailandia e USA con l’obiettivo di essere vicina ai propri clienti.

"Solo in Cina e in India non siamo presenti, per scelta", spiega Enrico Grassi. E80 Group è cresciuta anno dopo anno, puntando su alcuni asset fondamentali, frutto dell’expertise maturata in più di 40 anni di storia: valorizzazione delle persone, investimenti in ricerca e sviluppo, oltre ad una conoscenza tecnologica approfondita e un’importante adattabilità alle esigenze di mercato. Enrico Grassi, l’imprenditore cowboy, con il supporto di altri soci, ha fondato a Viano, in provincia di Reggio Emilia, Elettric80 nel 1980 e nel 1990 ha partecipato al lancio dell’azienda Bema, nata per sviluppare sistemi robotizzati sinergici con quelli di Elettric80. Oggi entrambe le aziende sono confluite in E80 Group, di cui Grassi è fondatore e presidente. Grazie alla sua visione, l’azienda nei primi anni Novanta è stata pioniera nell’implementazione di sistemi automatici a guida laser, progettati per imprese produttrici di beni di largo consumo e centri di distribuzione.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro