Martedì 23 Aprile 2024

Digitalizzazione e sostenibilità. Nasce il polo delle SustainTech

NON POTEVA CHE SVILUPPARSI nel triangolo tra Lombardia, Triveneto ed Emilia Romagna, area che guida da sempre la crescita economica...

Digitalizzazione e sostenibilità. Nasce il polo delle SustainTech

Digitalizzazione e sostenibilità. Nasce il polo delle SustainTech

NON POTEVA CHE SVILUPPARSI nel triangolo tra Lombardia, Triveneto ed Emilia Romagna, area che guida da sempre la crescita economica del Paese, il ’Polo della Sostenibilità’ promosso dal Gruppo Tecno, per riunire le migliori competenze nell’ambito della trasformazione sostenibile e digitale che passa anche attraverso l’efficientamento energetico e produttivo. Tecno è una ESG company, una realtà internazionale diventata oggi un punto di riferimento nella definizione di strategie e percorsi di sostenibilità d’impresa e che supporta le imprese nella successiva implementazione delle attività ESG. Fondata nel 1999 dall’imprenditore Giovanni Lombardi, oggi Tecno supporta oltre 3600 clienti in tutta Europa. Dal 2017 è nel network di Elite, premiata come Best Managed Company da Deloitte per 6 anni di seguito (2018-2023), selezionata come azienda One to Watch 2019 da European Business Awards. Riconoscimenti che si sono consolidati nel 2021 con l’adesione al Global Compact dell’ONU. "Con il Polo della Sostenibilità, che abbiamo lanciato nella sede di Borsa Italiana a Palazzo Mezzanotte, e Tecno supportiamo le PMI con soluzioni innovative per la trasformazione sostenibile e digitale delle imprese basate sulla logica SustainTech, nelle quali la sostenibilità è una leva strategica e le piattaforme digitali ne supportano l’implementazione - spiega il presidente Giovanni Lombardi (nella foto sopra) - Abbiamo costruito un’azienda nella quale condividiamo un unico obiettivo: la creazione di valore condiviso per gli stakeholders, credendo nel potere della formazione, dell’innovazione digitale, nella creazione di un nuovo modello d’impresa". In questo processo rientra l’acquisizione di V-Finance.

"Un Polo promosso da Tecno che ha visto ad inizio febbraio l’acquisizione completa di V-Finance, ’Sustainable Finance Partner di Borsa Italiana’, è la società del gruppo specializzata in Esg Advisory. L’acquisizione del 100% delle quote dalla società del gruppo Tecno Esg Società Benefit , dopo che il Gruppo deteneva già una maggioranza del 70%, segna un’evoluzione naturale del nostro percorso aziendale". Costituita a Milano da Anna Lambiase nel 2011, V-Finance si è affermata rapidamente come punto di riferimento della green economy, grazie all’approfondita analisi finanziaria delle società quotate ’cleantech’. Nel 2013 è stata investitore e promotore di GreenItaly1, la prima Spac tematica dedicata all’investimento in società green (Special Purpose Acquisition Company). Nel 2019 ha ricevuto l’award per la green finance dal Consolato UK in Italia.

"Per V-Finance - spiega l’ad Salvatore Amitrano - questa operazione è più di una semplice acquisizione, si apre una porta verso nuove opportunità. Il consolidamento nel gruppo Tecno potenzia la nostra capacità di innovare e di essere sempre più competitivi nel mercato dell’Esg advisory e della finanza sostenibile. Con questa operazione, V-Finance, non solo amplia il proprio portfolio di competenze ma riafferma anche il proprio impegno verso la #sostenibilità economica, ambientale e sociale grazie al supporto della tecnologia digitale. Continueremo a lavorare per supportare le aziende nella loro transizione verso modelli di sviluppo sostenibili, in linea con gli SDGs e le esigenze di un mercato in rapida evoluzione, e contribuiremo a supportarle nello sviluppo delle successive attività operative. La sostenibilità è un tema strategico che impatta sul e per il vero cambiamento le aziende hanno sempre più bisogno di una guida nel percorso di trasformazione". Tecno nello strutturare il Polo della Sostenibilità ha anche acquisito Aere, una ESCo (Energy Service Company) con sede a Castelli Calepio in provincia di Bergamo, azienda leader nei servizi di energy management e sostenibilità ambientale. L’azienda negli ultimi anni, anche dopo l’ingresso nel progetto Elite di Borsa Italiana e la certificazione ricevuta a Londra nel 2019, si è internazionalizzata e managerializzata. "Gli ultimi anni- spiega l’ad di Tecno, Claudio Colucci (nella foto sotto) - sono stati anni strategici per la nostra crescita aziendale. Si concretizza un percorso di sinergie anche con istituzioni e università con la nascita del primo Polo italiano della Sostenibilità. Network virtuoso nato in concomitanza con Tecno ESG, che ha coinvolto partner di rilievo nazionale e internazionale; uniti per la creazione di valore condiviso. Un hub strategico dedicato alle Pmi, italiane ed estere, che desiderano rinnovare e valorizzare la propria strategia imprenditoriale puntando sulla digitalizzazione e la sostenibilità aziendale. Lo scopo di questo progetto è guidare le imprese nella rivoluzione ESG, un percorso indispensabile per chi intende accrescere il proprio consenso. Con il Polo della Sostenibilità mostriamo alle aziende un nuovo modo di fare impresa, capace di distinguersi nel mercato per l’efficacia delle proprie soluzioni, ma anche per l’impegno profuso a tutela della società e dell’ambiente; un impegno concreto, reale e misurabile. Grazie al Polo della Sostenibilità le aziende ricevono supporto per definire una strategia di business customizzata, entrano in possesso di strumenti validi per l’analisi delle performance ESG e dei gap esistenti, beneficiano dell’assistenza continuativa di un team di esperti di sostenibilità".

Tecno negli anni ha investito anche nella creazione di KontrolON: un sistema integrato per il monitoraggio degli impianti industriali. "KontrolON- spiega Colucci - è una soluzione hardware e software, che acquisisce i dati direttamente dagli impianti in tempo reale, li analizza e li mette a disposizione attraverso una dashboard semplice ed intuitiva. I vantaggi sono la digitalizzazione dei dati, l’Interconnessione e integrazione automatizzata. Sulla base delle tecnologie dell’Industria 4.0 e l’analisi in real time e da remoto".

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro