L’Antitrust ha comminato una sanzione da 1 milione di euro a Trenitalia "per inadeguata gestione del traffico pendolare sulla tratta Roma-Napoli Caserta" Il procedimento si riferisce al periodo gennaio-febbraio 2021. Numerosi passeggeri non erano riusciti ad accedere a Roma Termini ai treni nonostante i posti non fossero occupati eo riservati per il posizionamento "a scacchiera".

Replica Trenitalia: "Prendiamo atto della decisione dell’Antitrust, confermando comunque di aver adottato tutte le misure necessarie a soddisfare correttamente le esigenze della clientela pendolare, tenuto conto delle restrizioni dovute alla pandemia".