"La Fieg sostiene l’appello rivolto dalle associazioni europee degli editori di giornali agli Stati membri affinché non adottino la nuova regolamentazione prevista dal Digital Markets Act (Dma) senza prima affrontare alcune significative lacune della proposta di legge". È quanto si legge in una nota della Federazione degli editori secondo cui il Digital Markets Act è un’occasione unica per l’Europa, ma "poiché alcune previsioni della proposta di regolamento, come l’esenzione del motore di ricerca gatekeeper e del social network gatekeeper dall’obbligo di fornire condizioni di accesso eque, rimangono non affrontate dagli Stati membri, c’è il rischio che l’UE consegni i suoi mercati digitali ai grandi monopoli della Rete".