Luciano Niccolai (nella foto) intuì che il Gpl poteva essere strategico nel settore dell’energia in un momento di crescita del Paese. Tutto prende il via nel 1954 a Firenze con la nascita di Etruriagas, che si occupa della vendita del Gpl in bombole come combustibile. La prima svolta avviene nel 1958 quando Niccolai, socio di Oilgas, passa alla distribuzione di Gpl come carburante, costruendo il primo distributore di Gpl per autotrazione a Firenze, con officina di trasformazione dei motori da benzina a Gpl. Nel 1968 nasce Etruriagas con il primo stabilimento di imbottigliamento e movimentazione di Gpl a Campi Bisenzio, che oggi, oltre a essere il deposito storico, è la sede principale del Gruppo Beyfin. Etruriagas cresce.

Nel 1987 nasce Beyfin srl che poi incorpora Etruriagas. Nel 1990 Beyfin, diventata Spa, è ormai presente in gran parte del Paese, grazie a incorporazioni di società e acquisizioni di stazioni di servizio in Lombardia, Veneto, Emilia-Romagna, Umbria, Sardegna, Piemonte, Abruzzo e Marche. Nel 2000 Beyfin diventa un marchio unico, riconoscibile per il quadrifoglio verde, che distribuisce oltre al Gpl in bombole e piccoli serbatoi, il gpl come carburante, ampliando l’offerta a benzina, gasolio e metano. Quindi il recente passaggio generazionale, con il padre Luciano Niccolai presidente del Gruppo Beyfin e la figlia Beatrice amministratore delegato.

mo. pi.