Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
23 mag 2022

TOL Expo chiude in rialzo tra pionieri e nuove stelle

23 mag 2022
featured image
Il chief financial officer del gruppo, Muhamad Chahrour
featured image
Il chief financial officer del gruppo, Muhamad Chahrour

PIONIERI ITALIANI e multinazionali straniere. Tra i protagonisti dell’ultima edizione della TOL Expo, ci sono state molte aziende che hanno lanciato per prime nel nostro Paese i servizi di investimento via Internet, ma anche qualche player estero sbarcato a sud delle Alpi più di recente, nella convinzione che il mercato italiano del trading sia ancora molto interessante. Uno dei big stranieri presenti alla manifestazione organizzata da Borsa Italiana è stato FlatexDegiro il broker online più grande e in più rapida crescita d’Europa, presente in 18 paesi con oltre 2.2 milioni di clienti. Alla TOL Expo il gruppo FlatexDegiro (che opera con il più noto marchio Degiro) ha organizzato due incontri. Il primo con il chief financial officer del gruppo, Muhamad Chahrour, che ha parlato di futuro, rischi e opportunità per gli investitori individuali e dell’obiettivo del broker di raggiungere 7 milioni di clienti entro il 2026. In un secondo incontro con il pubblico, FlatexDegiro ha invece illustrato la sua piattaforma e i suoi servizi attraverso gli interventi del business manager Italia, Federico Garavaglia, e il director dell’area Brokerage & Operations, Stefan Armbruster.

Tra i player e pionieri italiani del trading online intervenuti alla TOL Expo, si è distinta sicuramente Banca Sella, che mercoledì e giovedì della scorsa settimana ha organizzato due incontri. Il primo ha visto l’intervento di Luca Barillaro, consulente finanziario indipendente, che ha parlato delle correlazioni tra le materie prime, il mercato azionario e quello obbligazionario, e ha illustrato come costruire un portafoglio nel 2022, un anno particolarmente complesso per i mercati finanziari. In un secondo incontro, Banca Sella ha ospitato l’intervento di Pierluigi Gerbino, trader e docente formatore, che ha analizzato lo scenario dei mercati partendo dal quadro macroeconomico e geopolitico attuale. La guerra tra Russia e Ucraina ha infatti stimolato l’inflazione e frenato la crescita nella maggior parte dei paesi industrializzati. Oggi le banche centrali sono in affanno e costrette alla drammatica scelta tra i due mali da combattere: l’aumento dei prezzi e la recessione. Partendo da queste premesse, Gerbino ha analizzato i fattori che condizioneranno i listini nella seconda parte dell’anno.

L’altra società pioniera del trading online italiano intervenuta a TOL Expo è stata Directa Sim, che sin dal 1996 ha lanciato servizi di negoziazione diretta sulle borse internazionali accessibili a tutti, anche agli investitori privati. Alla Trading Online Expo Directa Sim ha partecipato con tre conferenze. Nella prima, i trader Davide Biocchi e Giovanni Borsi, assieme alla direttrice generale della società, Elena Motta, hanno spiegato quali caratteristiche servono per muoversi con sicurezza sui mercati finanziari, specie in caso di operazioni sul capitale. Poi è arrivato il momento di un incontro più "operativo", in cui i trader Davide Biocchi, Stefano Bargiacchi, Mirko Castignani e Andrea Vaturi di Vantaggio Sleale, hanno mostrato alcune efficaci strategie per negoziare e investire sui mercati. Infine, uno spazio è stato dedicato da Directa anche a chi risparmia e investe con obiettivi di medio e lungo termine. Bargiacchi, assieme al ceo della società, Vincenzo Tedeschi, e a Pietro Di Lorenzo, fondatore di Sostrader.it, hanno parlato dei Pac (i piani di accumulo del capitale) che permettono di posizionarsi sui mercati in maniera graduale, versando periodicamente somme di denaro non elevate.

 

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?