Mercoledì 22 Maggio 2024
FABIO LOMBARDI
Economia

Inps, invalidità civile: procedure più semplici e veloci. Tutto online e senza visita

Attraverso il nuovo portale sarà possibile trasmettere la documentazione e i certificati

Ottenere l'indennità per invalidità civile? Sarà più semplice e rapido. Almeno stando a quanto comunicato dell'Inps. L'Istituto nazionale di previdenza sociale ha infatti avviato un nuovo sistema di trasmissione e validazione delle certificazioni online che permetterebbe una maggiore efficienza. Vediamo come.

Inps
Inps

Invalidità civile

Si semplifica la richiesta di prestazione di invalidità civile con la trasmissione delle cartelle cliniche su un nuovo portale Inps e la possibile definizione della domanda senza che sia necessaria la visita.

La nota dell'Inps

Lo fa sapere l'Inps con una nota. "La presentazione della documentazione sanitaria che occorre produrre per permettere a Inps di accertare gli stati invalidanti e di disabilità - si legge - viene ulteriormente semplificata attraverso la trasmissione digitale della necessaria documentazione. Si potranno allegare le necessarie certificazioni direttamente sul nuovo portale (anche attraverso il medico certificatore o il proprio patronato)".

Niente visita

"Quindi, le commissioni mediche preposte all'accertamento sanitario - al fine di definire il riconoscimento delle prestazioni di invalidità civile - sono autorizzate a definire i verbali sulla base della sola documentazione prodotta dal richiedente, senza la necessità di chiamarlo a visita diretta. Chiaramente tutto ciò a condizione che la documentazione allegata consenta una valutazione obiettiva".

Un sistema che permetterebbe dunque di non dover sottoporre le persone interessate a più visite, spesso lunghe quando non, come più volte denunciato da associazioni e famigliari di persone disabili "umilianti" (non per le modalità ma per la continua necessità di sottoporre persone, già fisicamente o psicologicamente colpite, a ripetuti accertamenti). 

Tempi più rapidi

L'Inps ricorda che il servizio di domanda online è oggi la procedura esclusiva di trasmissione della documentazione sanitaria. Quella inviata attraverso altri canali, compresa la PEC, - avverte - "non verrà presa in considerazione". Questa nuova modalità dell'accertamento medico-legale, oltre a semplificare l'intero iter sanitario-amministrativo "velocizza la definizione delle istanze e consente di ottenere una significativa riduzione dei tempi di chiamata a visita".

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro