9 mag 2022

Materie prime, logistica e nuove foreste La sostenibilità tradotta in progetti concreti

La sostenibilità tradotta in progetti concreti
Materie prime, logistica e nuove foreste

LA SOSTENIBILITÀ NEL DNA. L’impegno di Pelliconi si è tradotto, nel tempo, in una serie di progetti che hanno scritto la punteggiatura ambientale dell’attività aziendale, coinvolgendo la catena dei fornitori industriali e allargandosi dove ritenuto opportuno fuori dai confini del core business. Due anni fa, per esempio, Pelliconi si è unita al progetto Saf del gruppo Air France-KLM per ridurre le emissioni. Saf (Sustainable Aviation Fuel) è un carburante per aerei, prodotto da fonti rinnovabili come l’olio da cucina usato e un sostituto durevole del combustibile fossile. Si fonde perfettamente con il carburante per jet convenzionale e si adatta a tutti i motori di tutti gli aeromobili, senza influire sui processi o sulle operazioni correnti. Consente di ridurre le emissioni di almeno 75% rispetto ai combustibili fossili. Un’altra iniziativa è ‘Pelliconi Plants a Forest’, progetto grazie al quale, con il contributo della piattaforma Treedom, l’azienda è riuscita a piantare 3.732 alberi in 7 paesi di 4 continenti diversi e ad aiutare più di 200 contadini e le rispettive famiglie. Le foreste piantate da Pelliconi riusciranno ad assorbire più di 501.350 kg di CO2 in soli 10 anni. A livello produttivo è stato lanciato, invece, il progetto Uta (Unità trattamento aria) per il riutilizzo dell’aria prodotta dai compressori per riscaldare la litografia durante l’inverno e rinfrescarla durante l’estate. Una misura che accompagna la ricerca della migliore efficienza energetica dei processi produttivi. Oltre il 70% dei consumi energetici (energia elettrica e gas naturale) è legato alla produzione degli stabilimenti italiani di Ozzano e Atessa. I dati relativi alle emissioni del gruppo vengono periodicamente condivisi con CDP (Carbon Disclosure Project) attraverso la piattaforma dedicata. L’attenzione si rivolge anche alle risorse idriche, i prelievi vengono periodicamente monitorati in modo da valutarne il dato complessivo e razionalizzarne l’impiego. Il capitolo materie prime è particolarmente rilevante. La ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?