Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
30 mag 2022

Ciicai continua a crescere e lancia il Piano welfare

30 mag 2022

È TEMPO di bilanci per Ciicai, il gruppo bolognese che dal 1964 rivende e progetta ogni tipo di ambientazione legata al mondo dell’arredamento e del settore idraulico. Utile netto di 7,8 milioni (+80% sul 2020 e sul 2019) da 83 milioni di fatturato (con un +39% sul 2020 e +26% sul 2019): questi i risultati 2021 del Consorzio di installatori idrotermosanitari e condizionamento, che opera in gran parte dell’Emilia-Romagna e collabora con imprese impiantistiche e di costruzione, contando, ad oggi, 665 soci. "Bologna, con i suoi tre punti vendita, è la nostra punta di diamante – spiega il direttore generale, Stefano De Maria (nella foto in alto) –. Da lì siamo partiti e ancora oggi rappresenta il 60 per cento del fatturato". E nonostante la significativa crescita, "Ciicai è un’azienda attenta in primo luogo ai servizi e ai dipendenti – con un progetto di welfare aziendale e un turnover praticamente nullo –, poi al fatturato".

Che strategia avete seguito in termini di bilancio?

"La nostra azienda è sul territorio da quasi sessant’anni e, in tutto questo tempo, abbiamo sempre fatto investimenti improntati a fidelizzare il cliente, che, nel nostro caso, può essere l’installatore – l’idraulico o l’impresa –, o il privato. Nella nostra filiera la domanda è alta e il terreno fertile. Forse abbiamo colto più di altri il mercato florido al momento giusto, sempre puntando, prima di tutto, sui servizi".

Cosa vi differenzia dai concorrenti?

"Sicuramente la presenza sul territorio, che dà grande sicurezza al cliente, e la grande capillarità di servizio. All’interno dei nostri dodici magazzini abbiamo le referenze che l’installatore richiede e non abbiamo mai lesinato sull’offerta dei nostri prodotti. Nel 2021 abbiamo avuto un magazzino da sedici milioni di euro, con un’ampia gamma di prodotti e un alto numero di referenze. Per quanto riguarda la parte all’ingrosso, rivolta al canale professionale, l’installatore e le imprese vogliono trovare nei nostri magazzini quello che cercano a livello di tipologia di prodotto e vogliono essere serviti il più velocemente possibile. Mentre dal punto di vista del canale privato, lo show-room (in tutto Ciicai ne ha dieci) deve essere il più accogliente possibile".

Quanti dipendenti ha il gruppo?

"In tutto 199: abbiamo una squadra di collaboratori eccezionali. In questi anni il turnover in azienda è stato sostanzialmente nullo. Abbiamo assunto molti ragazzi giovani (+31% di under 29 rispetto al 2020), ma nessuno se n’è andato dall’azienda. Questo può essere considerato un grande patrimonio, perché anche la professionalità, molto alta, è senza dubbio un fattore vincente. L’anno scorso abbiamo redatto il nostro ‘Piano welfare’. Un progetto che ci ha permesso di dare un benefit di mille euro tutti i dipendenti dell’azienda. In questo modo, lavoratori e famiglie hanno potuto attingere a questo plafond per le spese quotidiane. Ora abbiamo in corso la revisione del progetto, fatta dai nostri dipendenti per apporre le prime migliorie ed evolvere nella direzione giusta". Quali sono le previsioni per il prossimo bilancio?

"Oggi le cose stanno andando molto bene, siamo quasi a +23% rispetto al 2021. Le previsioni sono ancora buone. Nel 2021 il bilancio ha registrato un utile netto di esercizio dell’80% in più rispetto al 2020 e al 2019".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?