Prende corpo la nuova Alitalia, con il nome ufficiale di "Alitalia Ita". Con un decreto firmato da quattro ministri nasce la NewCo, la nuova società, per il quale è stato sciolto anche il nodo delle nomine: il cda sarà composto da nove componenti e sarà guidato da Francesco Caio come presidente e...

Prende corpo la nuova Alitalia, con il nome ufficiale di "Alitalia Ita". Con un decreto firmato da quattro ministri nasce la NewCo, la nuova società, per il quale è stato sciolto anche il nodo delle nomine: il cda sarà composto da nove componenti e sarà guidato da Francesco Caio come presidente e da Fabio Maria Lazzerini (nella foto) nel ruolo di ad. "Aspettiamo solo che ci diano le chiavi e poi partiamo", aveva detto solo poche ore prima il nuovo ceo.

E, del resto, vengono così confermate le indiscrezioni della vigilia per un decreto che ha richiesto sicuramente molto tempo per arrivare in porto, come dimostra il fatto che porta le firme di ben quattro ministri: Gualtieri, De Micheli, Patuanelli e Catalfo. Finisce così la gestione commissariale di Alitalia, ma non gli ostacoli da superare.

Ora il dossier passa a Bruxelles che valuterà se le scelte fatte possono essere considerate aiuti di Stato, illegali per la normativa europea. Sarà quindi valutata la discontinuità rispetto alla vecchia compagnia ma anche gli asset, i dipendenti, la composizione aziendale.

"La Newco – afferma il ministro Gualtieri – rappresenta il primo passo verso la costituzione di un vettore di qualità capace di competere sul mercato internazionale. Poniamo le basi per il rilancio del trasporto aereo italiano". Nel nuovo cda, oltre a Caio e Lazzerini, ci saranno anche i consiglieri Alessandra Fratini, Angelo Piazza, Lelio Fornabaio, Frances Vyvyen Ouseley, Simonetta Giordani, Silvio Martuccelli e Cristina Girelli.