Lunedì 17 Giugno 2024

Borsa oggi, Milano in rosso dopo le elezioni europee. Tonfo di Parigi che trascina giù i bancari

In calo anche gli altri listini in Europa. Soffrono i bancari e sale lo spread. L’incertezza pesa sui Mercati

Borsa, Milano in negativo. Lo spread Btp-Bund si allarga

Borsa, Milano in negativo. Lo spread Btp-Bund si allarga

Milano, 10 giugno 2024 – Non si inverte la tendenza di Piazza Affari dopo la partenza negativa di questa mattina a seguito dei risultati delle elezioni europee, con lo spread Btp-Bund che si amplia. Milano è partita in deciso calo, in linea con gli altri mercati europei. L’indice Ftse Mib cedeva in apertura lo 0,70%, a metà mattinata le perdite si allargavano a -1%. Una partenza alla quale non è seguita un’inversione di tendenza, anzi, i listini sono andati peggiorando.

Se in apertura Madrid segnava un -0,8%, Francoforte -0,68%, Londra -0,4% e Amsterdam (-0,23%), a metà mattinata Francoforte arretra di oltre un punto percentuale e Londra segna una flessione dello 0,46%. Milano lascia sul terreno l'1,03%.,

Alle 11 il listino di Parigi è ancora il peggiore in Europa e cede oltre il 2%, appesantito dal settore bancario, zavorrata dai titoli bancari all'indomani dello scioglimento dell'Assemblea Nazionale decisa da Macron dopo l’exploit dei lepenisti. In apertura della Borsa parigina hanno aperto con in -4% Credit Agricole e -5,1% Pnb.

E le cose non sono andate meglio per le Borse europee nel pomeriggio dopo l'avvio negativo di Wall Street, con i mercati che continuano a scontare l'esito delle elezioni europee. Parigi, che vive l'incertezza del voto anticipato, cede il 2%, davanti a Milano (-0,8%), Francoforte (-0,7%), Madrid (-0,7%) e Londra (-0,5%). Vanno male soprattutto i bond, con gli investitori che temono una frenata alle riforme e al consolidamento fiscale in Francia, dove i rendimenti degli Oat si sono impennati ai massimi da novembre (+11 punti base, al 3,207%). Ne fanno le spese i bond di tutti i Paesi periferici, a partire dai Btp italiani, i cui rendimenti tornano ai massimi da dicembre 2023 (+11 punti base, al 4,07%) mentre lo spread con il Bund è risalito attorno a 140 punti base. Vicino ai minimi di seduta anche l'euro, che scambia a 1,073 sul dollaro (-0,6%), ai minimi da inizio maggio. Sul listino milanese soffrono Prysmian (-2,6%), Tim (-2,5%), Cucinelli (-2,4%) e Nexi (-2,2%), seguiti dalle banche, mentre tengono Tenaris (+0,7%), Hera (+0,7%) e Italgas (+0,6%).

Come sarà il nuovo Parlamento europeo

Il contesto

L'umore dei mercati è instabile dopo che il rapporto sul mercato del lavoro Usa più forte del previsto diffuso venerdì ha smorzato le speranze di un taglio dei tassi di interesse. Gli occhi sono puntati ora sulla decisione della Federal Reserve di mercoledì, e gli investitori attendono con impazienza le previsioni aggiornate del "dot plot" sui costi di finanziamento. L'ultima guidance indicava tre tagli, ma diversi responsabili della Fed hanno dichiarato di voler vedere ulteriori prove che l'inflazione sia sotto controllo e che il mercato del lavoro si stia indebolendo prima di muoversi.