Operatore di Borsa (Ansa)
Operatore di Borsa (Ansa)

Milano, 25 giugno 2019 - Nuova seduta in rosso per Borsa Italiana. Dopo i ribassi di ieri, anche oggi Milano (apertura a -0,55% a 21.166 punti) chiude in calo con l'indice Ftse Mib di Piazza Affari a -0,73% a 21.128 punti. Intanto, torna a crescere lo spread BTp/Bund: il differenziale, dopo aver superato i 250 punti nel pomeriggio, si ferma a 248 punti, sullo stesso livello della chiusura di ieri. 

BORSE EUROPEE - Contrastate le altre Borse europee, sulle quali pesano le crescenti tensioni tra Usa e Iran, l'attesa per l'avvio del G20 di Osaka e il vertice tra il presidente Usa, Donald Trump, e il leader cinese Xi Jinping. Francoforte cede lo 0,24%, Madrid lo 0,26%, Parigi invariata e Londra guadagna lo 0,11%.

TITOLI FTSE MIB - A Piazza Affari si segnala il calo delle banche con Bper (-2,32%), Banco Bpm (-0,2%), Unicredit (-1,59%) e Intesa Sanpaolo (-0,13%). Giù anche Telecom Italia che cede lo 0,35%. Si salvano le utility: positiva Buzzi Unicem (+1,44%). 

WALL STREET - Apertura debole per Wall Street. Il Dow Jones sale dello 0,03% a 26.739 punti, il Nasdaq avanza dello 0,2% a 8.006 punti mentre lo S&P500 perde lo 0,02% a 2.944 punti. 

BORSE ASIATICHE - Anche le Borse asiatiche viaggiano in rosso. Da Tokyo (-0,43%) a Taiwan (-0,67%), Seul (-0,22%) e Sidney (-0,11%), con cali più evidenti a Shanghai (-0,87%) e Hong Kong (-1,32%).