Venerdì 14 Giugno 2024

Via Crucis al Colosseo. Assente Papa Francesco: “Fa troppo freddo”

La pace negata, le testimonianze dei migranti in fuga, la preghiera di un giovane ucraino e di uno russo nelle meditazioni delle 14 stazioni

Il migrante porta la Croce nella Via Crucis al Colosseo

Il migrante porta la Croce nella Via Crucis al Colosseo

Roma, 7 aprile 2023 - La pace negata e le conseguenti sofferenze dell'umanità. È questo il fulcro delle meditazioni della Via Crucis al Colosseo a cui, quest'anno, non presenzia Papa Francesco a causa del "troppo freddo". Si passerà così dal conflitto in Medioriente della prima stazione ai racconti dei migranti tra Italia e Libia della seconda, fino a giungere alle voci di pace di due giovani di Ucraina e Russia della decima stazione. In totale quattordici storie (quante le stazioni della 'Via dolorosa') di ragazzi, donne, mamme, ma anche religiosi come il sacerdote arrivato dai Balcani 40 anni fa. Tutti toccati dal dramma della guerra che non risparmia nessuna latitudine, attraversando l’Africa e l’Europa, l’Asia e il Sud America.

Approfondisci:

Messa di Pasqua 2023 con Papa Francesco: orari e come seguirla in tv

Messa di Pasqua 2023 con Papa Francesco: orari e come seguirla in tv

Il Papa seguirà la Via Crucis da Casa Santa Marta in Vaticano, ma sarà in ugualmente presente, in qualche modo, all'anfiteatro Flavio. I testi proposti sono infatti testimonianze raccolte dal Pontefice nel corso dei sui viaggi apostolici e in altre occasioni. Il compito di portare e accompagnare la Croce lungo alcune delle stazioni è affidato anche ai rifugiati accolti dal Centro Astalli: uomini e donne in fuga da guerre e persecuzioni da Nigeria, Sud Sudan, Pakistan, Repubblica Democratica del Congo, oggi impegnati nel loro percorso di integrazione in Italia.

21:05Ambasciatore ucraino su Via Crucis: “Sono i russi a uccidere”L'ambasciatore ucraino presso la Santa Sede, Andrii Yurash, critica i testi della Via Crucis al Colosseo, alla quale il Papa parteciperà da Santa Marta. Parlando del ragazzo russo, che nelle meditazioni di questa sera dirà di aver perso il fratello nella guerra e di non sapere più niente del papà e del nonno chiamati al fronte, Yurash commenta: “Dimentica di dire che i suoi parenti sono andati in Ucraina per uccidere non solo il padre del ragazzo ucraino ma tutta la sua famiglia, e non viceversa”.
21:20Inizia la Via CrucisHa appena preso il via la Via Crucis al Colosseo che, quest'anno, non sarà presieduta da Papa Francesco.
21:27Giovanni Paolo II ultimo Pontefice assenteEra dal 2005 - con Giovanni Paolo II - che un Pontefice non era presente alla Via Crucis. Bergoglio, dimesso dal Gemelli sabato scorso, la segue da Casa Santa Marta in tv. A presiedere sarà il vicario di Roma, cardinale Angelo De Donatis.
21:42Migrande porta la Croce in seconda stazioneE' stato un migrante a portare la croce nella seconda stazione della Via Crucis che si sta svolgendo al Colosseo, nella quale è stata letta la testimonianza di un rifugiato partito dall'Africa Occidentale e poi giunto il Libia dove ha subito violenze in un campo di prigionia. Lo stesso poi è riuscito a imbarcarsi alla volta dell'Europa ed è stato prima salvato da una nave italiana e poi assistito da una Ong.
22:07Presenti 20mila fedeli

Sono circa ventimila i fedeli presenti alla Via Crucis al Colosseo. È quanto riferiscono fonti vaticane.

22:39Si è conclusa la Via Crucis

Con una preghiera con  quattordici "ringraziamenti" per i doni di Dio all'umanità, malgrado i drammi che la scuotono, prima tra tutti la guerra, si è conclusa la Via Crucis al Colosseo. A leggere la preghiera il cardinale vicario del Papa, Angelo De Donatis, che lo ha sostituito nel presenziare la funzione religiosa.