Trema ancora la terra in provincia di Firenze
Trema ancora la terra in provincia di Firenze

Firenze, 22 dicembre 2014 - Nottata decisamente più tranquilla, ma non priva di scosse, quella appena trascorsa. I sismografi dell'Istituto nazionale di geofisica hanno registrato cinque scosse, una poco prima della mezzanotte e quattro nella fascia oraria compresa fra le 4 e le 5. Si è trattato di scosse percepibili, ma di magnitudo debole (compresa fra un minimo di 2 e un massimo di 2,6) e a una profondità fra i 6 e i 9 km. Scosse che comunque sono state sentite da molti, anche a Firenze nel caso dei piani più alti, soprattutto quella delle 5,30.

Nei Comuni del Chianti fiorentino, comunque, da oggi, lunedì 22 dicembre, la vita dovrebbe ripartire normalmente con scuole e uffici pubblici aperti. I sindaci di Bagno a Ripoli, Barberino Val d'Elsa, Greve in Chianti, Impruneta, San Casciano Val di Pesa, Tavarnelle Val di Pesa, infatti, fanno sapere che "continueranno a porre la massima attenzione sull'evoluzione dell'evento sismico" che da venerdì interessa la zona ma, dopo gli ultimi sopralluoghi e al termine di un incontro dell'unità di crisi della protezione civile, hanno deciso che di riaprire  edifici scolastici, strutture pubbliche, luoghi di culto e di pubblico spettacolo.  

Qui sotto, i video-servizi sul terremoto