Taxi e Ncc convocati da Salvini: che cosa vuole ottenere il ministro

Le date degli incontri al ministero dei Trasporti e l’obiettivo di migliorare il servizio: ecco come

Roma,14 luglio 2023 – Taxi e Ncc sono stati convocati dal ministro Salvini. La notizia viene diffusa dal Mit alla vigilia dello sciopero aereo di domani, mentre è guerra aperta con i sindacati dopo la precettazione sulle ferrovie.

Mercoledì 19 luglio 2023 è in agenda al ministero delle Infrastrutture un tavolo con le associazioni che rappresentano i taxi e il giorno dopo sarà il turno delle realtà che rappresentano gli Ncc, gli operatori del settore del noleggio con conducente. 

Dagli aerei ai taxi: le vertenze aperte
Dagli aerei ai taxi: le vertenze aperte

Che cosa vuole ottenere Salvini

Per il ministro delle Infrastrutture “saranno occasioni per fare il punto della situazione con l’obiettivo di migliorare il servizio’’. Così in una nota del Mit.

“Cerco di recuperare anni persi”, ha dichiarato in serata, a Potenza, il vicepremier, riferendosi agli incontri.

"Non si possono aspettare ore”

“In tante città, penso a Roma e a Milano - ha continuato Salvini - non è possibile aspettare una, due ore per un taxi che non arriva. Quindi, evidentemente, bisogna trovare soluzioni e dare risposte”, ha concluso il ministro dei Trasporti.