Una copia sigillata del popolare videogioco Super Mario Bros, prodotto dalla giapponese Nintendo Co., acquistata nel 1986 e rimasta nascosta in un cassetto fino a questi giorni, è stata battuta all’asta per 660mila dollari dalla casa statunitense Heritage Auctions. Si tratta, annuncia lo stesso venditore, del prezzo più alto mai pagato per un videogioco, che supera il record detenuto proprio da un’altra copia del noto videogioco venduta lo scorso novembre per 156mila dollari.

Il gioco ha venduto oltre 40 milioni di copie ed è celebre anche il tema musicale del suo primo livello. L’uscita a livello nazionale negli Stati Uniti per il Nes (Nintendo entertainment system) è arrivata tra la metà e la fine del 1986, e i giochi black box distribuiti per quella versione non avevano il codice ’Game Pak NES-GP’. Nintendo ha aggiunto il simbolo del marchio alle scatole di gioco del NES all’inizio del 1987; questo significa che la copia del gioco avrà avuto una data compresa fra la fine del 1986 e l’inizio del 1987.