Venerdì 21 Giugno 2024

Scarcerato il marito di Siu. La sua versione: “Si è ferita da sola, io l’ho disarmata”

Il giudice non ha convalidato l’arresto di Jonathan Maldonato e ha disposto l’obbligo di dimora e il divieto di avvicinamento alla moglie. L’uomo è indagato per il tentato omicidio dell’influencer. Lui: “Ha provato a suicidarsi, lo aveva già fatto”

Non è stato convalidato il fermo del marito di Soukaina El Basri, indagato per tentato omicidio della moglie (Ansa)

Non è stato convalidato il fermo del marito di Soukaina El Basri, indagato per tentato omicidio della moglie (Ansa)

Novara, 26 maggio 2024 – Jonathan Maldonato è stato scarcerato. Il gip non ha convalidato l’arresto del 37enne, accusato del presunto tentato omicidio della moglie, l’influencer italo marocchina di Biella Soukraina El Basri, nota sui social come Siu, e ha disposto l’obbligo di dimora a casa dei genitori e il divieto di avvicinamento alla donna. 

Durante l’udienza di convalida di ieri – durata 4 ore –l’avvocato difensore Giovanna Barbotto aveva chiesto una misura meno restrittiva del carcere dal momento in cui “non sussiste il pericolo di fuga”. Il giudice, dopo essersi riservato, ha accolto l’istanza. 

Nelle quattro ore davanti al gip l’indagato si è difeso: Siu si sarebbe ferita da sola e gli avrebbe chiesto di raccontare la versione dell’incidente domestico, come poi ha fatto. La stessa Soukraina aveva confermato il resoconto ai soccorritori che l’hanno caricata sull’ambulanza. 

La donna è uscita dal coma ma resta in terapia intensiva a Novara con una profonda ferita al petto. Secondo la procura gliel’ha inferta il marito, con un oggetto appuntito, un cacciavite o un punteruolo, dopo una lite, presumibilmente per motivi di gelosia. Una tesi avvalorata da amici e conoscenti secondo cui l'uomo da tempo maltrattava la moglie, come testimonia anche la denuncia presentata e poi ritirata da lei un anno fa. 

La versione di Maldonato è un’altra: Siu era "molto nervosa” – ha raccontato – dopo la morte di uno dei suoi fratelli in Marocco.  E preoccupata per "il comportamento di un suo ex che la contattava insistentemente su Instagram". In passato avrebbe provato a suicidarsi, e per questo "venne ricoverata in psichiatria, nel 2012”. 

Secondo l’indagato la mattina del 16 maggio lei ci ha riprovato. E lui l'avrebbe disarmata da un oggetto che però non ha saputo identificare. "Mi ha detto solo aiutami. Sono stato in videochiamata con i sanitari finché non è arrivata l'ambulanza. Quando sono tornato in cucina ho visto delle forbici per terra”. Sarebbe stata la donna a chiedergli di sostenere la teoria dell'incidente domestico: “Ho raccontato quello che mi aveva chiesto Soukraina, ossia che fosse scivolata e non ho avvisato la sua famiglia su sua richiesta”. 

Martedì prossimo è previsto un nuovo sopralluogo nella villetta di Chiavazza, alla periferia di Biella, da parte del pool legale che rappresenta l'influencer.