Sergio Alfieri, il chirurgo di Papa Francesco (Ansa)
Sergio Alfieri, il chirurgo di Papa Francesco (Ansa)

Roma, 4 luglio 2021 - Ad operare Papa Francesco al colon sarà il professore Sergio Alfieri, 55 anni a dicembre. Romano, responsabile dell'Unità Operativa Complessa di Chirurgia Digestiva del Gemelli, è nato professionalmente alla scuola del Gemelli: è stato allievo di Giovanni Battista Doglietto, che a sua volta è stato nell'equipe di Francesco Crucitti, passato alla storia come il chirurgo di Giovanni Paolo II per averlo operato tre volte.

Alfieri ha al suo attivo oltre 9mila interventi, dedicandosi in particolare alla chirurgia colo-rettale, sviluppando le tecniche mininvasive (laparoscopica e robotica) con una percentuale che oggi si attesta all'85%. Esperto anche in chirurgia del pancreas, della pancreatiti acute gravi, della chirurgia dello stomaco, ma anche di chirurgia delle masse addominali e pelviche e nella chirurgia delle metastasi epatiche da tumore del colon retto. Oggi si occuperà della stenosi diverticolare sintomatica del colon del pontefice.

Laureatosi con il massimo dei voti nel 1992, è professore Associato in Chirurgia Generale dal 2010 e Professore Ordinario di Chirurgia Generale dal 2018. Nel suo curriculum Alfieri vanta  centinaia di pubblicazioni scientifiche e molte esperienze in importanti centri clinici all'estero. Inoltre è membro fondatore della Scuola Nazionale Società Italiana di Chirurgia di Chirurgia Colo-rettale e membro del consiglio direttivo della Società Italiana di Chirurgia.