SEGRATE - 24-01-2015 - PROVINCIALE RIVOLTANA - INVESTIMENTO PEDONE - DECEDUTO RAGAZZO DI 24 ANNI - FOTO CANALI/NEWPRESS - PER REDAZIONE MARTESANA/METROPOLI - CERRI/PINCIONI/STIMOLO/VIDO
SEGRATE - 24-01-2015 - PROVINCIALE RIVOLTANA - INVESTIMENTO PEDONE - DECEDUTO RAGAZZO DI 24 ANNI - FOTO CANALI/NEWPRESS - PER REDAZIONE MARTESANA/METROPOLI - CERRI/PINCIONI/STIMOLO/VIDO

Milano, 24 gennaio 2015 - Incidente stradale sulla Rivoltana a Segrate, pirata della strada in fuga. La vittima dell'incidente è un 24enne di Pantigliate, Alessandro Gioia. Il giovane è stato travolto e ucciso mentre attraversava la strada intorno alle 6 di stamani da un mezzo il cui conducente non si è fermato per soccorrerlo. 

Secondo quanto ricostruito dai carabinieri di San Donato Milanese, il giovane era stato fino a poco prima con degli amici in un vicino Mc'Donald's e aveva detto loro che andava a fare una passeggiata. In base a quanto emerso, il ragazzo ha scavalcato il guard rail ed è stato travolto non appena ha messo piede sulla carreggiata. Secondo i carabinieri si sarebbe trattato di un mezzo pesante, in tal caso il conducente potrebbe anche non essersi accorto dell'impatto. Gli inquirenti ritengono si tratti di un episodio accidentale: al momento dell'investimento era ancora buio, il tratto di strada interessato è a percorrenza veloce e poco illuminato. Si tratta della bretella che collega la tangenziale con la nuova Brebemi.

È stata una guardia giurata, qualche istante dopo l'incidente, a vedere il suo corpo e a dare l'allarme. Due amici della vittima, suoi coetanei, sono stati trasportati in codice verde alla clinica Macedonio Melloni per un malore ma non sarebbero coinvolti nell'investimento. 

Alessandro Gioia era il capitano della squadra di calcio Pantigliate che milita in prima categoria (FOTO). Sconvolto il mondo del calcio giovanile milanese. "Conoscevamo Alessandro da bambini avendo cominciato da noi nella scuola calcio dei pulcini - ha detto il segretario della Pantigliate Walter Cecchin - Abbiamo chiesto o ottenuto dalla Lega di potere sospendere tutte le nostre partite in programma tra oggi e domani". Alessandro viveva con i genitori ed era iscritto alla facoltà di architettura.