La riapertura dei negozi non essenziali

in Inghilterra, al termine del terzo confinamento da inizio pandemia, ha i contorni di una liberazione a Londra, per quanto parziale, per milioni di sudditi di Sua Maestà. Lunghe code all’ingresso dei negozi di Oxford Circus, come davanti ai saloni di bellezza, ai parrucchieri, ma soprattutto fuori dai

pub, per assaporare la prima birra fuori casa dopo 99 giorni di lockdown. Gli esercizi "non essenziali", le palestre, le piscine, i giardini recintati, i musei riaperti da ieri sono rimasti chiusi per quasi 8 mesi in un anno.