Venerdì 21 Giugno 2024

Ragazza morta in Val D’Aosta: aperta indagine per omicidio. “Aveva profondo taglio alla gola”. Si ipotizza il delitto d’impeto

A terra tracce di trascinamento, il corpo in posizione fetale. Vicino a lei una confezione di marshmallow

Il luogo dove è stata trovata la ragazza morta in Val D'Aosta

Il luogo dove è stata trovata la ragazza morta in Val D'Aosta

Aosta, 8 aprile 2024 - Oltre a varie ferite all'addome aveva anche un profondo taglio al collo la ragazza trovata morta venerdì scorso in un'ex chiesetta diroccata sulle montagne della Val d'Aosta.

Ragazza morta ad Aosta, si cerca un giovane nato in Italia

La procura di Aosta ha aperto un fascicolo per omicidio. Le ferite trovate sul corpo della ragazza fanno ipotizzare un delitto d’impeto. La ragazza era in posizione fetale, raggomitolata su sé stessa, e anche questa circostanza farebbe escludere il delitto premeditato. Domani mattina si svolgerà l'autopsia che dovrà chiarire non solo l'esatta causa del decesso, ma anche da quanto tempo la ragazza si trovava nella cappella diroccata. 

Autopsia: morta per dissanguamento. Giallo del furgone, testimone: “Erano a piedi”

La giovane indossava un paio di leggings e una felpa. Vicino a lei c'era una confezione di marshmallow. A terra erano visibili macchie di sangue e tracce di trascinamento, segno che il corpo è stato trasportato all'interno dell'ex cappella. 

La vittima è descritta - da chi ha visto il corpo - come una “ragazza molto giovane, sui 20 anni ma forse anche meno, probabilmente straniera”. Aveva un piercing all'ombelico. Intorno al cadavere, oltre ai marshmallow, c'erano delle cartacce e altri rifiuti. I carabinieri hanno portato via vari reperti dall'ex chiesetta, tra cui una grossa pietra con varie macchie di sangue. 

Sono ormai praticamente escluse le ipotesi di suicidio e di morte per un malore e gli inquirenti continuano a dare la caccia al ragazzo che guidava il furgone camperizzato rosso bordeaux sul quale nei giorni precedenti alla scomparsa è stata vista a bordo anche la giovane. 

Approfondisci:

Ragazza morta a La Salle (Aosta): accanto al corpo una borsa e cibo. I punti oscuri del giallo

Ragazza morta a La Salle (Aosta): accanto al corpo una borsa e cibo. I punti oscuri del giallo

I primi riscontri medico-legali sul cadavere - svolti nel fine settimana - hanno evidenziato “ferite gravi” all'addome. Secondo i sanitari non ci sono dubbi: il decesso è avvenuto per cause “violente”. Oltre all’autopsia che verrà eseguita domani, per completare il quadro sono anche stati effettuati i test tossicologici sulla vittima che potranno dire se aveva assunto sostanze stupefacenti (per avere l'esito occorreranno alcuni giorni).

Si continua a cercare un uomo, che era con la ragazza in base ad alcune testimonianze: i militari dell'Arma hanno chiesto informazioni nei bar e nei supermercati della zona su una coppia che la scorsa settimana era stata notata tra i comuni di La Salle e Arvier.

La gente del posto ha anche segnalato la presenza, proprio in quei giorni, del furgoncino di colore rosso/bordeaux, che era parcheggiato sulla strada statale 26, all'imbocco del sentiero che porta al villaggio abbandonato. È una delle piste, ma non l'unica, che stanno battendo gli inquirenti.

Notizia in aggiornamento