Martedì 28 Maggio 2024

Aosta, ragazza trovata morta: è caccia a un furgone rosso. “Ferite gravi, cause violente”

Acquisite le immagini delle telecamere di sorveglianza sulla statale 26 tra Aosta e Courmayeur. Si cerca il ragazzo che sarebbe stato visto con la giovane a bordo del veicolo ‘camperizzato’. Il cadavere in una ex cappella diroccata

Il luogo dove è stato trovato il corpo senza vita della donna (Ansa)

Il luogo dove è stato trovato il corpo senza vita della donna (Ansa)

Aosta, 7 ottobre 2024 – Una ragazza di 29 anni, probabilmente di nazionalità francese, è stata trovata morta ad Aosta. I carabinieri sono a caccia di un furgone di colore rosso bordeaux. Il corpo senza vita della giovane donna è stato trovato in una ex chiesetta di La Salle. Secondo quanto si è appreso quella del furgone – che sarebbe stato visto nei pressi del luogo del ritrovamento del cadavere – è una delle piste su cui stanno lavorando gli inquirenti. A tal proposito sono state acquisite le immagini delle telecamere di sorveglianza sulla statale 26, tra Aosta e Courmayeur. 

Ragazza francese morta ad Aosta, si cerca un giovane nato in Italia

Ragazza morta ad Aosta, autopsia: dissanguamento. Giallo del furgone, testimone: “Erano a piedi”

Approfondisci:

Ragazza morta in Val D’Aosta: aperta indagine per omicidio. “Aveva profondo taglio alla gola”. Si ipotizza il delitto d’impeto

Ragazza morta in Val D’Aosta: aperta indagine per omicidio. “Aveva profondo taglio alla gola”. Si ipotizza il delitto d’impeto
Il luogo in cui è stato trovato il corpo senza vita della donna (Ansa)
Il luogo in cui è stato trovato il corpo senza vita della donna (Ansa)

I carabinieri hanno chiesto nei bar e nei supermercati della zona se negli ultimi giorni qualcuno avesse visto una giovane coppia che si spostava su un furgoncino 'camperizzato’. Si sospetta che la donna trovata morta fosse stata a bordo del mezzo che ora si sta cercando. Il cadavere è stato rinvenuto nel pomeriggio di venerdì scorso nel villaggio abbandonato della frazione Equilivaz. Era in fondo ad un’ex cappella diroccata. A scoprirlo alcune persone che stavano facendo una passeggiata. 

Si cerca anche il ragazzo che, in base ad alcune testimonianze, sarebbe stato in compagnia della 29enne.

Sul corpo della donna fonti sarebbero state rilevate “ferite gravi sull'addome” che indicano un decesso per “cause violente”, riferiscono all’Ansa fonti sanitarie che hanno effettuato i primi riscontri medico-legali sul cadavere. Sarebbe escluso il malore, mentre l'ipotesi del suicidio appare molto improbabile. L'incarico per l'esame autoptico, che verrà completato martedì prossimo, è stato affidato all'anatomopatologo torinese Roberto Testi. Sono stati effettuati anche i test tossicologici sulla vittima che potranno dire se aveva assunto sostanze stupefacenti. Per avere gli esiti serviranno comunque alcuni giorni.

L'area - raggiungibile in circa 15 minuti di passeggiata su sentieri in mezzo alla boscaglia - è stata subito isolata e setacciata metro per metro. I carabinieri hanno effettuato diversi sopralluoghi, raccogliendo “elementi” che sono stati portati in laboratorio per le successive analisi. Anche i sentieri che si inerpicano lungo la montagna, fino ad una cascata, sono stati controllati.