Amazon Prime Video, dal 29 gennaio arrivano le pubblicità

Tutti gli utenti inizieranno automaticamente a vedere gli spot, a meno che non paghino per un abbonamento più costoso

Amazon Prime Video introduce le interruzioni pubblicitarie
Amazon Prime Video introduce le interruzioni pubblicitarie

Roma, 27 dicembre 2023 – Grande svolta nel mondo dello streaming: dal 29 gennaio Amazon Prime Video interromperà i suoi film e serie tv con gli spot pubblicitari. Un cambiamento già inaugurato da Netflix, che ha introdotto ormai da un anno l’abbonamento con pubblicità, a un costo minore di quello standard. Decisione analoga è stata presa da Disney+ lo scorso agosto. Ma si tratta della prima volta in cui una delle principali piattaforme di streaming introduce la pubblicità automaticamente per tutti i profili già esistenti, senza proporre una tipologia di abbonamento ad hoc.

Amazon Prime Video introduce le interruzioni pubblicitarie
Amazon Prime Video introduce le interruzioni pubblicitarie

O, per meglio dire, un nuovo abbonamento ci sarà, ma sarà quello senza interruzioni pubblicitarie. Questo vuol dire che, a partire dal 29 gennaio, ogni attuale iscritto a Prime incomincerà a vedere gli spot, a meno che non cambi abbonamento pagando una quota superiore. Negli Stati Uniti e nel Regno Unito saranno richiesti 2,99 dollari e sterline in più rispetto all’account base. Nessuna informazione ancora su quanto costerà agli utenti italiani.

La mail che annuncia la svolta, inviata per ora solamente agli abbonati statunitensi, premette che il cambiamento servirà per “continuare a investire in contenuti interessanti e aumentare gli investimenti per un lungo periodo di tempo”. In ogni caso – assicura il gigante dell’e-commerce – il numero di interruzioni sarà inferiore a quello della televisione tradizionale