Due proposte di riforma della prescrizione, per rivedere il lodo Conte. La prima esclude lo stop della prescrizione per l’assolto e prevede un alt limitato a due anni, dopo la condanna in I grado, e a un anno, dopo la condanna in appello.

La seconda proposta, sul modello Usa, è più radicale e divide prescrizione del reato e processo. La prima segna il momento a partire dal quale lo Stato non può più esercitare la pretesa punitiva e l’autore ha il diritto ad essere lasciato in pace: il termine è correlato alla gravità del fatto. Ma quando il processo inizia, anche un solo giorno prima del termine di prescrizione, prosegue fino al giudizio