A gennaio erano finite ai domiciliari con l’accusa di maltrattamenti ai danni dei bambini dell’asilo: schiaffi, urla e offese verbali. Ora, venuta meno la misura cautelare e in attesa del processo, sono state reintegrate nella stessa scuola. Succede a Formello, nel Lazio, dove i genitori dei piccoli alunni dell’asilo Arcobaleno non nascondono la preoccupazione nei confronti delle due maestre. In una lettere alla dirigente scolastica chiedono che le insegnanti vengano destinate ad altro incarico.