Josef Mengele è una delle figure più aberranti del nazismo. Nato nel 1911

in Baviera, nel 1938

si arruola nelle Ss, laureandosi in Medicina. In qualità di capo medico nel campo di sterminio di Auschwitz-Birkenau, l’Angelo della Morte ha ucciso e fatto uccidere migliaia di deportati. Conduceva poi ’ricerche’ sui gemelli monozigoti, sui nani e su bambini nati con anomalie, scegliendoli tra i prigionieri, con esperimenti dolorosi e inutili. Mengele non ha pagato, ma è fuggito dopo la guerra in Sudamerica. È morto annegato a seguito di un ictus nel 1979