"Dobbiamo riconoscere che è stato Mussolini a volere l’aeroporto. È stato lui a volere questo scalo

e il suo nome potrebbe garantirgli maggiore visibilità. Chiamiamolo aeroporto Benito Mussolini". Così nel 2012 proponeva Massimo Balzani, già direttore di Unindustria Forlì-Cesena.

La proposta sollevò un polverone. Balzani parlò di quest’idea a "politici sia di centro destra che di centro sinistra", rivelò a

il Resto del Carlino. Tuttò naufragò e l’aeroporto di Forlì fu intitolato all’aviatore Luigi Ridolfi.