5 apr 2022

La Merkel replica al presidente ucraino "Il nostro veto su Kiev nella Nato fu giusto"

La decisione di porre

un veto sull’ingresso dell’Ucraina nella Nato "fu giusta", e Angela Merkel non ne è affatto pentita. L’ex cancelliera che, uscita di scena, tace da mesi,

ha replicato con una secca nota alle parole del presidente Zelensky.

Questi aveva invitato lei

e l’ex presidente francese Sarkozy a prendere atto della disfatta della politica di Germania e Francia sulla Russia. Furono in effetti proprio Parigi e Berlino

a evitare l’ingresso dell’Ucraina nella Nato come proposto dall’allora presidente Usa George W. Bush. "L’ex cancelliera

si riconosce nella decisione presa nel vertice Nato del 2008 di Bucarest", ha detto il portavoce di Merkel.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?