4 gen 2022

Kane e gli altri 86mila ultracentenari L’elisir di lunga vita è in Giappone

La donna più anziana al mondo ha appena compiuto 119 anni. "Il mio segreto? Dormire sonni tranquilli". Il Paese del Sol Levante ha il record degli over 100: nel 1963 erano solo 153, ora si sono moltiplicati

viviana ponchia
Cronaca
Kane Tanaka con i suoi 119 anni è la donna più anziana al mondo. Sopra mangia la torta in occasione del recente compleanno
Kane Tanaka con i suoi 119 anni è la donna più anziana al mondo. Sopra mangia la torta in occasione del recente compleanno
Kane Tanaka con i suoi 119 anni è la donna più anziana al mondo. Sopra mangia la torta in occasione del recente compleanno

di Viviana Ponchia Ogni anno attorno al 2 gennaio, mentre lei festeggia il compleanno stappando una lattina di Coca Cola, siamo qui a tifare per lei. E a domandarci quale sia il suo segreto. Niente sport, solo whisky e sigari raccomandava Churchill, morto a 90 anni ma in pessima salute da almeno dieci. A 119 anni la giapponese Kane Tanaka è la persona più vecchia del mondo e sta benissimo nel ruolo di decana dell’umanità. Si concede qualche bibita frizzante, ma per il resto fa la gioia dei gerontologi, che consigliano di seguire il suo esempio a chi ha ambizioni di longevità. L’ultima vivente nata nel 1903, sopravvissuta a cinque imperatori, due Guerre Mondiali, tre pandemie, una bomba atomica, un marito, molti figli e un tumore, deve la benevolenza del tempo un po’ all’indole pacifica e al comportamento virtuoso, un po’ alla fortuna. Il segreto è saper scegliere con intelligenza i propri antenati, diceva Prezzolini. Aveva ragione (e qui potremmo fermarci). Se poi sono giapponesi è meglio, di Okinawa il massimo. Aiuta anche un nonno degli altipiani peruviani o un contadino dell’Ogliastra, specie se è rimasto piegato nell’orto fino agli ultimi giorni. Però il Giappone batte tutti. È lì che vanno in visibilio i cacciatori di centenari trascurando l’altra faccia della medaglia: nel paese dei ciliegi si invecchia smodatamente mentre i ventenni sono meno dell’1% della popolazione, tutto non si può avere. Quando fu condotto il primo censimento, era il 1963, ne contarono 153. Nel 2021 il Ministero della salute si è fatto bello con il resto del mondo: sono saliti a 85.510, 6.060 in più rispetto all’anno prima. E nella stragrande maggioranza sono donne, con un’aspettativa media di vita di 87,74 anni. È gente che non sta mai ferma, spiegano gli esperti. Nel corpo e nella mente. Gente che non ha ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?