Piero

Degli Antoni

Se non sapete cosa è il poliamore vi siete persi qualcosa. La figlia di Will Smith, Willow, si è pubblicamente dichiarata "orgogliosamente poliamorosa" durante una trasmissione via Facebook a cui hanno partecipato sia la mamma Jada sia la nonna Adrienne. "La monogamia è antiquata, porta spesso a barare. Meglio l’onestà di relazioni aperte con più partner": questa in nuce la filosofia del suo poliamore. "La monogamia è la prima causa di tradimenti e divorzi". Come darle torto? Se si cancella l’opzione "fedeltà" dall’algoritmo del matrimonio, oplà, ecco che il ‘tradimento’ non esiste più. Perché ciò che distingue una banale scappatella da un rapporto poliamoroso è la sincerità. Mentre la nonna mostrava qualche legittima perplessità, mamma Jada si è detta d’accordo con la figlia, così come il padre: "È inevitabile essere attratti da altre persone", ha spiegato Will Smith qualche tempo fa. "Perciò, se capita, bisogna dire al proprio partner: ’Senti, vorrei fare sesso con quella persona. Però non lo farò se non approvi’". Parecchi anni fa Renato Zero lanciò un grande successo con il suo ’Triangolo’, a quel tempo considerato sconsideratamente sacrilego. Ma ormai anche quello sa già di stantio. Qui stiamo parlando di qualcosa che va dal trapezio fino al dodecaedro. Va applicato il Teorema di Poliamore: il quadrato di una relazione diviso per i suoi partecipanti dà come risultato un gran casino.