Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
11 gen 2022

Il Cav alza il tiro: con Draghi al Colle, noi fuori

Berlusconi oggi nella Capitale per seguire personalmente le trattative. "Se il premier diventa presidente, Forza Italia va all’opposizione"

11 gen 2022
ettore maria colombo
Cronaca
Silvio Berlusconi, 85 anni, è attualmente deputato europeo per Forza Italia
Silvio Berlusconi, 85 anni, è attualmente deputato europeo per Forza Italia
Silvio Berlusconi, 85 anni, è attualmente deputato europeo per Forza Italia
Silvio Berlusconi, 85 anni, è attualmente deputato europeo per Forza Italia
Silvio Berlusconi, 85 anni, è attualmente deputato europeo per Forza Italia
Silvio Berlusconi, 85 anni, è attualmente deputato europeo per Forza Italia

di Ettore Maria Colombo Silvio Berlusconi ci crede, eccome se ci crede, e in vista del vertice del centrodestra che si terrà venerdì nella sua villa Grande, sull’Appia, dove sta per sbarcare da Arcore oggi, con i suoi la mette così: "Io sono il fondatore del centrodestra e questo deve pur contare qualcosa... Sono sicuro che Salvini e Meloni faranno la loro parte...". Il che è, però, il suo vero cruccio perché né lui né i suoi mettono la mano sul fuoco sulla fedeltà dei due alleati. Salvini vorrebbe fare, lui, da kingmaker di un presidente: di centrodestra, sì, ma non il Cavaliere anche se vuole lasciare Draghi dove sta, a Chigi. La Meloni preferirebbe, invece, spedire Draghi al Colle per ottenere al più presto elezioni anticipate perché – facile vaticinio – sa che, dopo di lui, nessun altro governo, tecnico o meno, è possibile. Persino i centristi di Toti e Brugnaro (Coraggio Italia), pur se tutti eletti con il centrodestra, ogni giorno che passa brigano con Matteo Renzi per dar vita a un gruppone di Grandi elettori centristi: paiono più orientati a votare per Draghi al Colle che entusiasti della candidatura del Cavaliere. Ma Berlusconi – che ha già detto e fatto sapere in tutte le lingue possibile che, con Draghi al Colle, "la maggioranza non esisterebbe più, noi di FI ne usciremmo un minuto dopo e si andrebbe al voto" – è testardo e, dunque, si aspetta "lealtà" da parte di Salvini come della Meloni come dei centristi, sicuro di poter convincere, alla fine, pure Renzi. Il Cavaliere pensa che Salvini e Meloni abbiano interesse a farlo perché, in caso contrario, "salterebbe l’intera coalizione" e "io mi vendicherei", non solo scatenandogli contro le tv. Insomma, un doppio ricatto, bello e buono, rivolto sia ai peones sia ai due leader ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?