Venerdì 24 Maggio 2024

Inchiesta in Liguria, la Finanza sequestra più di 200 mila euro in contanti a casa di Aldo Spinelli. Difensore Toti: “Solo equivoci”

Legale Toti: “Il governatore ha tutelato gli interessi del territorio anche attraverso forme che potrebbero indurre a equivoci". Tra indagati anche il commissario straordinario dell'Autorità di Sistema Portuale del Mar Ligure Occidentale e il presidente di Confindustria nautica

Roma, 8 maggio 2024 - Nell'ambito della maxi inchiesta per corruzione e voto di scambio la Guardia di Finanza di Genova ha trovato e sequestrato 216 mila euro in contanti e altro denaro in valuta estera, non ancora quantificato, nella perquisizione nell'abitazione di Aldo Spinelli, l'imprenditore finito ieri agli arresti domiciliari nell'indagine che ha portato all'arresto anche del presidente della Regione Liguria Giovanni Toti, e dell'ex presidente dell'Autorità portuale Del Mar Ligure Occidentale, attuale ad di Iren, Paolo Emilio Signorini.

Approfondisci:

Gli incontri sullo yacht di Spinelli con Toti e Signorini (senza cellulari), a casa dell’imprenditore trovati 220mila euro

Gli incontri sullo yacht di Spinelli con Toti e Signorini (senza cellulari), a casa dell’imprenditore trovati 220mila euro

Quando gli interrogatori

Intanto il gip di Genova ha fissato per venerdì 10 maggio l'interrogatorio del presidente della Regione, Liguria Giovanni Toti. Sabato saranno invece sentiti l'imprenditore della logistica Aldo Spinelli e il capo di gabinetto di Toti, Matteo Cozzani. Già domani alle 11, nel carcere di Marassi è in programma l'interrogatorio l'ex presidente dell'Autorità portuale del Mar Ligure Occidentale e attuale amministratore delegato di Iren, Paolo Emilio Signorini, accusato di corruzione per l'esercizio della funzione e per atti contrari ai doveri d'ufficio. Tra i 25 indagati della maxinchiesta è l'unico finito in carcere.

Indagato commissario Autorità di Sistema Portuale

Oltre ai 25 indicati nell'ordinanza ci sono altri dieci indagati nell'inchiesta, uno di questi è Paolo Piacenza, dall'8 settembre 2023 commissario straordinario dell'Autorità di Sistema Portuale del Mar Ligure Occidentale, accusato di abuso d'ufficio. La Finanza ha perquisito anche il suo ufficio e la sua residenza.

Il presidente di Confindustria nautica si autosospende

Indagato anche il presidente di Confindustria nautica, Saverio Cecchi, in una nota si legge: "In relazione alle indagini in corso, al di là della misura cautelare e dei suoi effetti, fino a quando non sarà fatta chiarezza il presidente Saverio Cecchi, con lo spirito di servizio che ha contraddistinto l'ultra quarantennale attività a favore della filiera, ha ritenuto di autosospendersi dall'incarico". Confindustria nautica fa sapere che le attività dell'Associazione e del Salone Nautico Internazionale di Genova "proseguono senza interruzione alcuna, sotto la guida del consiglio di presidenza di Confindustria Nautica e del cda della società I Saloni Nautici srl".

Difensore Toti: "Tutelato interessi Liguria, niente di illecito"

Stefano Savi, legale del presidente della Regione Liguria, Giovanni Toti, ha incontrato il suo cliente: "E' ben determinato ad approfondire gli atti per esaminare una difesa che spieghi come i fatti che sono richiamati negli atti stessi siano da interpretare differentemente alla luce della politica che ha sempre seguito lui e la Regione da lui guidata, rispetto alla tutela di interessi pubblici e non privati". Toti, da ieri ai domiciliari per corruzione ha sempre inteso tutelare "interessi del territorio, anche attraverso forme che potrebbero indurre a equivoci, ma che in realtà non hanno mai sconfinato in nulla di illecito".