Più lunghi di quello che dovevano (74 centimetri e non 60) e non ignifughi. I banchi monoposto acquistati per le scuole sotto il governo Conte tornano a far discutere, insieme alla quarantena da adottare per gli studenti contagiati, con il ministero dell’Istruzione che attende le indicazioni di quello della Salute, auspicando che "le norme siamo omogenee per tutti gli istituti". Ma ora la polemica è sui banchi a rotelle, realizzati dalla portoghese Nautilus che sottoscrisse due contratti durante la gestione Arcuri: 110mila banchi da gettare.