È rimasta nell’angolo in questa campagna elettorale l’ultradestra tedesca: la tendenza che dava Alternative für Deutschland in crescita negli anni scorsi ha visibilmente frenato e il partito si attesta intorno all’11% (-1,5%). Ma per il candidato di punta Tino Chrupalla quello di stasera è comunque "un risultato solido". Le ragioni del calo di Afd, che nel 2017 prese il 12,6% e che continua ad avere molti consensi soprattutto all’Est, sono diverse. A contare è stato il ridimensionamento del tema migranti. Poi la divisione interna sulla pandemia, infine la decisione dei Servizi interni di monitorare il partito come caso sospetto.