Giovedì 13 Giugno 2024

Francesca Donato, eurodeputata no vax: il matrimonio con Onorato, i figli, la villa a Mondello

La parlamentare europea è moglie dell’imprenditore trovato morto a Palermo. Eletta in Sicilia con la Lega, ora è nella Democrazia Cristiana di Totò Cuffaro. Dopo le elezioni dell’8-9 giugno, potrebbe prendere un posto nella giunta Schifani

Palermo, 25 maggio 2025 – Cinquantaquattro anni, anconetana d’origine e palermitana d’adozione. Francesca Donato è deputata del Parlamento europeo. Suo marito, l’imprenditore siciliano Angelo Onorato, è stato trovato morto oggi a Palermo, nella sua Range Rover. Aveva una fascetta stretta al collo. A scoprire il cadavere sarebbe stata proprio l’europarlamentare, uscita di casa per cercare con la figlia a cercare il coniuge che tardava per il pranzo. Ha rintracciato l’auto grazie alla localizzazione Gps. 

Francesca Donato, 54 anni, europarlamentare
Francesca Donato, 54 anni, europarlamentare

Europarlamentare

Francesca Donato è eurodeputata dal 2019. Viene eletta con la Lega. Due anni dopo Donato lascia il Carroccio e il gruppo ‘Identità e Democrazia’, per lo “snaturamento del progetto iniziale”. Oggi è nel partito Democrazia Cristiana, rilanciato in Sicilia e in Italia dall’ex governatore siciliano Totò Cuffaro. A Strasburgo è nel gruppo dei non iscritti. 

Approfondisci:

Un parente di Onorato: “Mi ha detto: vado a risolvere una questione”. Il giallo della lettera all’amico avvocato

Un parente di Onorato: “Mi ha detto: vado a risolvere una questione”. Il giallo della lettera all’amico avvocato

Il matrimonio, i figli, la villa a Mondello

Cresciuta a Venezia, ha studiato giurisprudenza a Modena, per poi trasferirsi per lavoro a Padova prima e poi a Palermo, dove ha esercitato la professione di avvocato civilista, specializzata nel ramo del diritto commerciale e gestione del credito. A Palermo l’eurodeputata vive dal 1999: si è trasferita dopo il matrimonio con Onorato, architetto e fino a oggi titolare di due esercizi commerciali nel capoluogo siciliano. Francesca e Angelo vivevano insieme in una villa di Mondello, località turistica dell’hinterland, con i due figli, Salvatore e Carolina, di 25 e 21 anni. 

La politica: no vax in Europa, la corsa a sindaco

In Sicilia decolla l’attività politica di Donato. Nel 2013 l’avvocata fonda il progetto ‘Eurexit’, critico nei confronti dell’Unione europea e dell’Euro: a quell’anno risalgono le sue prime apparizioni in tv. Nel 2014 si candida al Parlamento europeo con la Lega ma le 6mila preferenze non bastano a ottenere uno scranno a Strasburgo. Ci riprova 5 anni dopo, stavolta va bene: viene eletta nella circoscrizione Isole con 28.460 preferenze. 

Donato è nota per le sue posizioni no vax e no green pass durante la pandemia Covid, che le sono valse diverse ospitate tv. E’ fra i sette parlamentari europei che ancora nell’ottobre scorso chiedevano, con una richiesta formale all’Ema (Agenzia europea per il farmaco), la sospensione immediata delle autorizzazioni all'immissione in commercio dei vaccini anti-Covid Pfizer e Moderna. 

Nel 2021 Donato lascia la Lega per fondare l'associazione politica Rinascita Repubblicana. Nel giugno dell’anno dopo si candida a sindaco di Palermo ma il 3,5% non le consente neanche di entrare in consiglio comunale. Un anno fa l'abbraccio con Totò Cuffaro.

Il futuro: assessora nella giunta Schifani? 

A breve Francesca Donato non sarà più europarlamentare.  Democrazia Cristiana, non ha trovato accordi con altri partiti, dunque non ha candidati per l’Europa alle elezioni dell’8 e 9 giugno prossimi. Potrebbe però entrare nella giunta di Renato Schifani se il presidente della Regione Sicilia, dopo il voto, procederà al rimpasto. Il suo nome è dato fra i papabili assessori.