Mercoledì 22 Maggio 2024

Allarme Fentanyl in Italia, scatta il piano di prevenzione contro la ‘droga degli zombie’. Vaia: “Allerta a livello 3”

E’ stata riscontrata come sostanza da taglio in una dose di eroina sequestrata a Perugia. In America è già la principale causa di un terzo dei decessi tra i giovani dai 25 ai 34 anni

Roma, 30 aprile 2024 – Scatta l’allarme Fentanyl in Italia. La cosiddetta ‘droga degli zombie’ in America è già un’epidemia: nel 2022, un terzo dei decessi tra i giovani dai 25 ai 34 anni è stato causato da overdose da Fentany (dati Nyt). Mentre in Italia, almeno fino a questo momento, si guardava con preoccupazione al ‘virus’ diffuso oltreoceano, ma ancora la situazione era sotto controllo. Almeno fino a questo momento.

Approfondisci:

Fentanyl, Bassetti: “Uccide più dell’eroina”. Vaia: “Il Naloxone sia sulle ambulanze”

Fentanyl, Bassetti: “Uccide più dell’eroina”. Vaia: “Il Naloxone sia sulle ambulanze”

Il ritrovamento di questa potentissima droga come sostanza da taglio in una dose di eroina sequestrata di recente nella zona di Perugia ha cambiato le carte in tavola e ha fatto scattare immediatamente l’allarme rosso in Italia. In Italia è stato azionato subito il piano nazionale di prevenzione contro l'uso improprio di Fentanyl. L'allerta è stata diffusa “affinché sia rafforzata la rete di monitoraggio territoriale e aumentata l'attenzione in tutti i settori potenzialmente esposti”.

Fentanyl in Italia (Ansa)
Fentanyl in Italia (Ansa)

Ministero della Salute: sale l’allerta 

Una nota del ministero della Salute firmata dal direttore alla prevenzione Francesco Vaia è stata inviata alle Regioni per segnale “l'innalzamento dell'allerta per il Fentanyl in Italia al livello 3”. La nota chiede agli assessorati alla Sanità delle Regioni e delle Province Autonome di diramare le informazioni con urgenza ai Dipartimenti per le dipendenze e dei Servizi pubblici per le dipendenze (SerD) delle Aassll, e alle Comunità terapeutiche e al personale socio-sanitario delle per “informare le persone che fanno uso di sostanze dei gravissimi rischi per la salute”.

Fentanyl negli Usa 

Negli Usa i sequestri di fentanyl – oppioide sintetico con impiego analgesico e anestetico, da 50 a 100 volte più potente della morfina e 30-50 volte più potente dell’eroina – e dei suoi derivati (spesso più potenti del fentanyl stesso), effettuati dalla Dea hanno raggiunto livelli record nel 2022. Delle oltre 100mila morti causate da intossicazione acuta grave da droghe registrate in un anno, più di due terzi, circa 73mila, hanno coinvolto un oppioide sintetico, principalmente fentanyl. Una dose minima, pari a due o tre milligrammi, di questa droga sintetica può, infatti, essere letale. Tanto che in California chi spaccia fentanyl è perseguibile per omicidio.

Effetti a breve e lungo termine 

E’ detta ‘la droga degli zombie’ per gli effetti devastanti che provoca su chi ne fa uso. E’ facile da trovare in commercio perché si trova sotto forma di cerotti, pasticche, polvere da inalare e liquido da iniettare per vena.Quest'ultima è la modalità che provoca più velocemente il senso di stordimento tipico di una sostanza oppiacea che fa assumere al corpo pose del tutto innaturali, da zombie infatti. A livello di breve termine, gli effetti collaterali più comuni sono nausea, vomito o costipazione, mentre se si interrompe l'assunzione dopo un uso prolungato possono sopraggiungere forti crampi addominali, dolori alle ossa, sudorazione e ansia. Sono le conseguenze dell'astinenza, che nei casi peggiori porta ad arresto cardiaco o shock anafilattico e, in ultimo, alla morte improvvisa.

Approfondisci:

Fentanyl trovato in dose di eroina, scatta l’allerta in Italia. La Procura di Perugia aprirà un’indagine

Fentanyl trovato in dose di eroina, scatta l’allerta in Italia. La Procura di Perugia aprirà un’indagine