Ester Palmieri, a Valfloriana (Trento) il funerale della mamma uccisa dall’ex. L’ultimo messaggio e la mail all’avvocato

Oggi è stato celebrato il rito funebre di Igor Moser, che si è impiccato dopo aver accoltellato a morte la donna. Il sindaco Tonini: “Un grande dolore per tutti”

Valfloriana (Trento), 15 gennaio 2024 –  Funerali separati dopo il femminicidio-suicidio di Valfloriana (Trento). Domani alle 14 nella chiesa parrocchiale a Montalbiano l’addio a Ester Palmieri, la mamma di 38 anni uccisa dall’ex compagno Igor Moser. Che è stato seppellito oggi, lontano dai riflettori, il rito funebre si è tenuto a Castello Molina di Fiemme, dove il boscaiolo 45enne era tornato a vivere e dove si è impiccato dopo il delitto.

Approfondisci:

Femminicidio-suicidio in Trentino, chi erano Ester Palmieri e Igor Moser. I post strazianti della mamma e l’amore per i suoi “tre cuccioli” ora orfani

Femminicidio-suicidio in Trentino, chi erano Ester Palmieri e Igor Moser. I post strazianti della mamma e l’amore per i suoi “tre cuccioli” ora orfani
Domani l'addio a Ester Palmieri, la giovane mamma di 3 figli uccisa dall'ex compagno Igor Moser
Domani l'addio a Ester Palmieri, la giovane mamma di 3 figli uccisa dall'ex compagno Igor Moser

L’addio a Ester Palmieri

Per domani il sindaco di Valfloriana ha proclamato il lutto cittadino.

“Ester era un’amica – si commuove al telefono il primo cittadino Michele Tonini -.  Questa è una tragedia per due famiglie e tante persone”. La donna era stata anche assessore nel piccolo comune che conta poco meno di 500 residenti.

Tre piccoli orfani

I figlioletti della coppia, tre piccoli orfani che hanno tra i 5 e i 10 anni, sono stati affidati ai nonni materni. “Non ho competenza nella decisione ma credo, ragionevolmente, che sia la soluzione meno indolore”. 

La mail di Ester

"Igor è troppo insistente”, il senso di quanto aveva scritto la giovane mamma all’avvocatessa che curava la separazione proprio per definire l’affidamento dei figlioletti.

Da quanto risulta, il legale aveva inviato all’uomo una raccomandata e poi si erano sentiti al telefono il 9 gennaio, due giorni prima che maturasse il delitto.

L’ultimo messaggio di Ester Palmieri alla mamma

La mattina di giovedì 11 gennaio Ester Palmieri alle 9 aveva risposto a un messaggio della mamma. Poi, più niente. Un quarto d’ora più tardi, testimoni hanno visto Igor Moser uscire dalla casa dell’ex compagna.  “L’avevo sentita poco giorni prima – racconta il sindaco -. Era in fase di separazione ma pareva serena, per quanto questo sia possibile. Soprattutto era preoccupata per lui. Perché lei era fatta così. Anche il suo centro olistico, che adesso è stato chiuso, era diventato un punto di riferimento importante per la comunità, un polo sociale anche per tanti anziani. Ester era felice di questo lavoro. Lei era una risorsa importante, come sempre”.